A Ravenna tre scuole medie attendono da anni l’attivazione dell’indirizzo musicale

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Non sono stati attivati gli indirizzi musicali in organico di diritto, nonostante le ripetute richieste dei genitori, in tre scuole medie di Ravenna: IC Europa di Faenza, IC di Brisighella e IC Montanari.

Nonostante fosse stato compiuto l’intero iter normativo relativo alla formale richiesta dell’istituzione dei Corsi ad IM, Delibera degli Organi collegiali – svolgimento delle Prove orientative-attitudinali – Pubblicazione delle Graduatorie, con il pieno raggiungimento del numero di alunni previsti per l’attivazione del Corso, l’organico è stato attivato solo sul fatto, sostanzialmente quindi considerandoli, del tutto arbitrariamente, come Corsi ad esaurimento.

Sono tre anni che i genitori portano avanti questa battaglia rivolta alla tutela e alla giusta diffusione della Cultura musicale: nei 18 anni dall’entrata in vigore del D.M. 201/1999, che ha ricondotto l’IM “in Ordinamento”, istituendo la specifica Classe di Concorso di Strumento musicale nella scuola Media, solo una nuova scuola Media ad IM è stata aperta a Ravenna, nel lontano 2009.

E’ molto atteso, scrive Pietro Blumetti sul Sussidiario, in questo contesto il nuovo Decreto Ministeriale per l’Indirizzo Musicale che dovrà aggiornare il precedente DM 201/99 e che dovrà far applicare ciò che la citata legge (Decreto legislativo n.60/2017) dispone: sostenere e diffondere la Cultura musicale attraverso una capillare diffusione nella scuola italiana degli Studi musicali.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief