Personale ATA, Ministro Madia: sblocco assunzioni dal prossimo anno scolastico

di redazione
ipsef

Il Ministro Madia, rispondendo al "question time" alla Camera, riaccende le speranze, ormai perse, per le assunzione del personale ATA che, com'è noto, non è stato destinatario né delle assunzioni straordinarie né di quelle
ordinarie.  

Il Ministro Madia, rispondendo al "question time" alla Camera, riaccende le speranze, ormai perse, per le assunzione del personale ATA che, com'è noto, non è stato destinatario né delle assunzioni straordinarie né di quelle
ordinarie.  

Il Ministro ha spiegato che il personale amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola è stato oggetto del blocco delle assunzioni in attesa dell'assorbimento dell'esubero, determinatosi nelle Province.

"E' ragionevole, anzi è certo che le ordinarie facoltà di assunzionali del personale amministrativo della scuola possano riprendere a partire dal prossimo anno scolastico".

Queste le parole della Madia, secondo cui pertanto le assunzioni a tempo indeterminato del suddetto personale riprenderanno dal prossimo anno scolastico.

Riguardo, inoltre, alla mobilità del personale delle Province, il Ministro ha informato che si è conclusa la prima fase di monitoraggio volta ad acertare la presenza di posti liberi in tutte le amministrazioni pubbliche e che incrociando domanda e offerta di lavoro, tramite un portale ad hoc sul sito del ministero della Funzione Pubblica, sarà possibbile sistemare tutti gli esuberi.

"E man mano che non ci sono più professionalità in soprannumero possiamo sbloccare le assunzioni", così conclude la Madia.

 

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief