formazione docenti

edises
tfa ordinario
Concorso Dirigenti scolastici. Chiarimenti su scelta della lingua
di Lalla

red - Con la nota del 7 ottobre il Miur trasmette il Foglio Istruzioni definitivo per i candidati e chiarisce che la Lingua straniera oltre che essere indicata all'atto della compilazione della scheda anagrafica, consegnata loro il giorno dello svolgimento della prova preselettiva, dovrà essere effettuata anche annerendo completamente il cerchietto relativo all'opzione della lingua straniera prescelta sulla parte alta dell'apposito foglio a lettura ottica.

Da oggi a scuola "la settimana contro la violenza"
di redazione

red - Istituita nel 2009 tra il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna e la Gelmini, ha come scopo quello di sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori sul tema della prevenzione e del contrasto a ogni forma di discriminazione e violenza.

Notizie regionali
di Giulia Boffa

Giulia Boffa - Oggi in Regioni: l'AT di Palermo sta applicando la circolare sbagliata, infatti ad elenco esaurito le GE del sostegno vanno incrociate, da qui la richiesta di nuove nomine su segnalazione di Liella Stagno; a Roma i precari stanno occupando l'AT; l'AT di Latina convoca per completare le operazioni di nomina in ruolo. Questo ed altro nella sezione Regioni dalla redazione.

Appello a Napolitano: 20.000 docenti fuori dalle graduatorie. Chiediamo parità di trattamento
di Lalla

inviato da Francesca Di Salvo - Rivolgiamo un appello al Presidente Napolitano affinché ponga fine alle discriminazioni che hanno creato insegnanti di serie A e insegnanti di seria B pur avendo  intrapreso e concluso corsi di studio identici. Il ministero "abilita e poi disabilita" dando prova di preoccupante incoerenza. 

Che fine ha fatto il sostegno?
di Lalla

inviato da Maria Pennetta - Tutti i gruppi FB, in particolare i gruppi SI congelamento, Docenti Roma ricorso alle graduatorie, Tirocinio Formativo Attivo? No grazie, No ai TFA, aderiscono alla denuncia del Sign. Alessandro Capobianchi e si uniscono alla protesta dei genitori che, visti i tagli voluti dal Ministro Gelmini, vedono lesi i diritti dei propri figli. A questi genitori va il nostro augurio e la speranza di un futuro migliore, nello steso tempo ricordiamo a tutti che noi docenti siamo in prima linea per ripristinare il sostegno alla faccia della crisi, perché siamo nauseati di fronte alla mancanza di senso civico e di amore verso il prossimo dimostrata non solo da questo governo, ma da tutti i governi che hanno solo pensato ad ingrassare i loro portafogli sulle spalle delle disgrazie altrui.

Concorso Dirigenti: adesso i precari vogliono partecipare
di Lalla

red - Il Comitato Insieme x la Scuola ha elaborato un documento in cui, in seguito alla sospensione da parte del Tar Lazio della parte del bando di concorso che fa riferimento al requisito del servizio di ruolo prestato per essere ammessi a partecipare alla selezione, si richiede di annullare tutto il bando, riaprendo a tutti i termini per la partecipazione.

Istruzione fondamentale per la crescita dell'economia
di redazione

red - ''La valorizzazione dei giovani è una condizione necessaria allo sviluppo di un'economia moderna''. Lo ha affermato Mario Draghi, governatore della Banca d'Italia, intervenendo al seminario dell'intergruppo parlamentare sulla solidarietà che si è svolto a Sarteano (Si).

Rete della Conoscenza: 10 domande alla Gelmini contro il finto dialogo del ministro
di Lalla

Rete della Conoscenza - Ufficio stampa - La faccia tosta della ministra Gelmini ha dell'incredibile. Nell'intervista di oggi a Repubblica, insieme a un'autocritica davvero oltre i limiti del ridicolo, la nostra ministra "preferita" riesce a mettere in fila delle perle non da poco: l'economia definita "un ragionamento più grande di me", i dati sulle bocciature che "a me sembrano in crescita, ma su due piedi non riesco a darle conferma", il tunnel tra Cern e Gran Sasso che "so che non esiste, ho visitato il Cern e non ho visto tunnel".

Inserimento nelle GaE, 10 ottobre volantinaggio nelle Facoltà di Scienze della Formazione primaria
di Lalla

inviato da Francesca di Salvo - Il “Coordinamento Nazionale Docenti Abilitati e Abilitati per le GaE” ha organizzato nelle Facoltà di Scienze della Formazione Primaria di tutta Italia un volantinaggio informativo per il giorno 10 ottobre (giorno del test d’ingresso). Il coordinamento richiede un intervento normativo urgente per l’inserimento in Graduatorie a Esaurimento (GaE) di 20mila docenti abilitati e abilitandi esclusi dal D.M. n. 44 del 12 maggio 2011.

Adida richiede l'inclusione nel decreto Salvaprecari dei precari della III fascia delle Graduatorie d'Istituto
di Lalla

ADIDA (Associazione Docenti Invisibili da Abilitare) - In riferimento a quanto previsto dalla L. 12 luglio 2011 n.106: conversione in legge del c.d. "DL Sviluppo" (d.l. 13 maggio 2011 n.70), ed in particolare alla riproposizione per l'anno scolastico 2011/2012 delle disposizioni, già contenute nella L. 25 settembre 2009 n. 134, nel D.M. n.80 del 15 settembre 2010 e nel D.M. n. 68 del 30 luglio 2010 destinate al personale della scuola, che nello stesso anno non possa stipulare, per carenza di posti, contratti di supplenza della stessa tipologia di quello dell'anno precedente o, comunque, dell'ultimo anno lavorativo nel triennio precedente, l’ADIDA (Associazione docenti invisibili da abilitare) intende porre alla Vostra cortese attenzione gravi e urgenti obiezioni circa la formulazione di tali norme che ribadiscono una condotta discriminante nellan gestione del personale di II e III fascia delle Graduatorie d’Istituto, non priva di ripercussioni per la stessa Amministrazione.

Oggi la scuola in sciopero
di Lalla

red - USB reclama la restituzione del contratto nazionale. Cittadinanzattiva su sciopero scuola: non dimenticare la sicurezza. Rete della conoscenza: oltre 100 mila studenti sono scesi in piazza in oltre 90 città italiane.

Formazione docenti, pronta l'offerta formativa. Si pensa anche ai futuri concorsi
di Lalla

red - Gli aggiornamenti di oggi nel Blog dedicato alla formazione dei docenti: l'offerta formativa dell'Università della Tuscia, stop alle università per proporre i corsi per gli insegnanti, 12.500 i posti messi in palio ogni anno per i nuovi concorsi. Voler insegnare è un sogno sbagliato? continuano le lettere dei docenti in attesa di realizzarlo

Notizie dalla stampa
di redazione

Grassi (PD), ridare autorevolezza alla scuola italiana
Quanti sono gli alunni con disabilità?
Il Tar si allea coi precari e "scarica" la scuola italiana
«Bolzano al Tirolo» sul diario di scuola Frattini: va fermato
Obesità infantile, un vademecum in dodici regole per prevenirla
Insegnanti sempre più poveri?
"Conoscere la borsa" lezioni a Salerno
FISH, da due anni Gelmini tace dati su alunni disabili
Disturbi specifici di apprendimento: il Regolamento e le Linee Guida
Madrid, docenti indignados in piazza contro tagli a scuola
Muore a sedici anni
Docenti e studenti in sciopero contro i tagli del governo
Presidi, 46mila candidati 2mila posti
Gli stipendi degli insegnanti bassi anche a fine carriera
Il prof: c’è qualcosa "dentro" gli studenti che non si può bocciare
Ancora un precario della scuola stabilizzato dal giudice
Papà distratto lascia il figlio all'asilo sbagliato: arriva la polizia
Schiaffeggiò le maestre del figlio
Usb Scuola contro tagli e privatizzazioni

Notizie regionali
di Giulia Boffa

Giulia Boffa - Oggi in Regioni: i TFA della Sicilia sono pronti; in Lombardia ancora scuole senza soldi per i precari; alle isole Eolie la Gelmini promette più insegnanti; lo strano caso delle 32 insegnanti del Trentino. Questo ed altro nella sezione Regioni dalla redazione.

Maroni, Tronchetti e Gelmini per l'educazione stradale
di redazione

red - Il Ministero dell'Istruzione e quello dell'interno hanno firmato un protocollo di intesa con la Pirelli per la sensibilizzazione ed educazione degli studenti sulla sicurezza stradale. Presenti alla firma anche il Capo della polizia Manganelli. Si parte, dunque, dagli pneumatici.

Ministro, fermi il concorso a dirigente. Qualcuno la sta boicottando
di redazione

dp - Chi? Indaghi, gli indizi sono davvero tanti: fuga dei test preselettivi prima del tempo con relativa indagine della polizia postale, innumerevoli errori nei test, conflitto di interessi all'interno delle commissioni esaminatrici che ha costretto gli USR a riaprire i termini per le iscrizioni nell'elenco degli aspiranti alla nomina del presidente, tempi eccessivamente stretti nell'errata corrige della batteria dei test per la prova preselettiva. Adesso scopriamo che l'errata corrige dei quesiti non viene segnalata dal MIR, e mancano 5 giorni all'esame.

anief
rss facebook twitter google+
formazione docenti
formadocenti ipsef unipegaso

guide

ads

job orienta

In evidenza