formazione docenti

edises
tfa ordinario
Notizie regionali
di Giulia Boffa

Giulia Boffa - Oggi nel blog di Regioni: in Calabria aumentano le iscrizioni alla paritaria a danno della scuola statale in maniera più evidente che nelle altre regioni; la regione Emilia Romagna stanzia 700 milioni per la scuola d'infanzia; a Belluno le scuole di montagna come le piccole isole, in difficoltà. Questo ed altro nel blog dedicato alle notizie regionali dalla redazione.

Provincia Padova approva mozione su mantenimento delle graduatorie del Nord Italia
di Lalla

red - Approvata con i voti della maggioranza (Lega Nord e PdL) nel Consiglio provinciale di Padova il 13 ottobre la mozione consiliare "Mantenimento delle attuali graduatorie provinciali del Nord Italia per gli insegnanti precari dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha di fatto reinserito a pettine circa 3.000 supplenti quasi tutti provenienti dal Sud Italia". Richieste: il Governo Italiano adotti un Decreto Legge per mantenere le attuali graduatorie Provinciali degli Insegnanti precari, almeno per un congruo periodo in modo tale da preservare i diritti acquisiti; nell’eventualità si volesse valorizzare il punteggio nelle graduatorie, che sia riformato il sistema di reclutamento del corpo insegnante su base prettamente Regionale.

Concorso dirigenti scolastici: possono partecipare i docenti di educazione fisica, musica e religione
di Lalla

ANIEF - Con ordinanza cautelare n. 3818/2011 i giudici del Tar Lazio confermano il provvedimento monocratico (3597) che aveva permesso ai candidati di sedersi alle prove selettive ritenendo il loro titolo valido per l’ammissione al concorso. Tutti i ricorsi Anief, dunque, sono stati accolti dal tribunale amministrativo.

La disgrazia di essere i figli più piccoli: laureati in Scienze della formazione primaria, esclusi dalle graduatorie, scrivono a Napolitano
di Lalla

Ufficio Stampa SFP Pa - Gli Studenti di Scienze delle Formazione Primaria di Palermo, in data 10 ottobre, hanno incontrato le aspiranti matricole, reduci dal Test di ingresso Hanno donato loro un semplice foglio di carta, riportante una citazione, che racconta in poche righe l’attuale paradossale ed assurda situazione. Altri Studenti di SFP d’Italia hanno fatto lo stesso. Il 13 Ottobre, come i loro colleghi d’Italia, gli Studenti di Scienze delle Formazione Primaria di Palermo scrivono al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Concorso per dirigenti, non è giusto ricorrere
di Lalla

Giuseppe Cavallo - Ho partecipato al concorso per dirigente scrivo per dissentire con quanti stanno denigrando la prova preselettiva. Preciso che sono stato tra i primi a rilevare gli errori e a segnalarli alle testate informative, sostenendo l'illogicità e l'erronea stesura di alcuni test ma non di tutti e ciò per servizio e mai per polemica. Leggendo i quesiti ministeriali ho trovato utili spunti di riflessione per il mio lavoro, stimoli da approfondire ma non certo da cestinare nella loro interezza.

Prova discreta, insegnanti scorretti
di Lalla

Silos Ignance - Mi sono presentato alla prova preselettiva il 12 ottobre alle 7,50 al Gentileschi di Milano. Alle porte vi sono gli 800 concorrenti che sostengono la loro prova al Gentileschi e al Cardano. Vi è molta agitazione e nervosismo. Alle 8,00 entriamo nell’atrio della scuola. Una immensa bacheca, allestita al centro dell’ingresso, ci destina alle nostre classi.

Sicurezza: se manca l’insegnante parte il ‘tre per due dei ragazzi’
di Lalla

Ugl Scuola Emilia Romagna - “Che il mondo della scuola sia allo sfascio lo sappiamo tutti – afferma il segretario Ugl Scuola Emilia-Romagna, Antonino Barbagallo – ma adesso esageriamo: ormai quotidianamente, nelle scuole di ogni ordine e grado, se manca un insegnante il dirigente responsabile, anziché reperire immediatamente un sostituto, fa partire l’ ”offerta speciale”, o, come dicono alcuni, il “tre per due dei ragazzi”.Certamente un modo di esprimersi poco adatto alla scuola, ma rende bene l’idea di quanto accade.

Il tedesco, seconda lingua più richiesta dai datori di lavoro
di redazione

red - La Germania è il primo partner commerciale dell'Italia eppure il tedesco è una lingua molto meno studiata e diffusa di altre. In questi anni si è assistito ad un aumento dello studio di lingue come lo spagnolo e ad un arrocamento nello studio dell'inglese (con addirittura la possibilità per le famiglie di optare, alle medie, per corsi di solo inglese) e del francese come seconda lingua.

Consigli pratici e consulenza per genitori - rappresentanti di classe
di Lalla

Associazione Genitori A.Ge. Toscana - Rappresentanti di classe: a giorni il rinnovo degli organi collegiali della scuola vedrà ancora una volta celebrarsi un rito annoso ma sempre capace di suscitare passioni. Peccato però che poi gli entusiasmi facciano presto a smorzarsi, non appena il neo eletto si accorge che la tanto ambita partecipazione si riduce ad ascoltare ciò che dicono gli insegnanti e ad approvare le loro proposte.

Da presidi a dirigenti
di Lalla

Franco Buccino - Anche alcune migliaia di docenti della Campania hanno partecipato alla snervante prova preselettiva del concorso a dirigente scolastico: nella nostra regione e, molti, in altre regioni d’Italia. Le motivazioni che li spingono a partecipare sono parecchie e di diversa natura. Intanto per i docenti è l’unico sbocco di carriera, poi da presidi si guadagna di più, si svolge un ruolo di direzione, si occupa una posizione strategica per intervenire nei processi di riforma.

Concorso DS: prova selettiva da annullare
di Lalla

Gennaro Capodanno* - Come ho avuto modo di affermare in precedenti interventi, il concorso in atto per dirigenti scolastici è nato sotto una cattiva stella e sopravvive solo grazie alla pervicace tenacia del Ministero a volerlo portare avanti a tutti i costi. Un breve riepilogo.

L’invito al conformismo dietro i test per la selezione dei presidi
di Lalla

inviato da Giorgio Israel - È necessario trarre un primo bilancio della selezione preliminare mediante test per il concorso a dirigente scolastico. Ricordiamo la pesante procedura escogitata: i candidati dovevano studiare una “batteria” di circa 5700 domande con 4 risposte, di cui una esatta; perciò memorizzare tra quasi 23.000 risposte quelle esatte per individuarle in 100 minuti tra le 100 domande sorteggiate per la prova. Hanno fatto scalpore le sciatterie e gli errori madornali contenuti nella “batteria”, che hanno costretto il ministero a scartare un migliaio di domande.

Concorso dirigenti: Anief dispone nuovi ricorsi al Tar per esclusi e bocciati della prova selettiva.
di Lalla

ANIEF - Nel ricorso al Tar Lazio sarà richiesta l’ammissione alle prove scritte e la condanna al risarcimento danni da parte del Miur in caso di mancato accoglimento. Contestata la procedura pre-selettiva nel merito e la perdita di chance degli altri candidati che non hanno ottenuto un provvedimento cautelare. Adesioni e invio documenti entro il 21/10.

Notizie regionali
di Giulia Boffa

Giulia Boffa - Oggi nel blog dedicato alle notizie regionali parliamo del TAR delle Marche che ha dato ragione ai genitori: niente classi di 30 alunni in presenza di disabili; le maestre del 49°Circolo di Roma raccontano una "favola" ai genitori dei loro alunni, non a lieto fine; in Piemonte si inaugura oggi il progetto "La scuola Digitale". Questo ed altro nel blog dedicato alle notizie regionali dalla redazione.

Dimensionamento? Si tira dritto, scadenza 31 dicembre
di redazione

red - A nulla è valso l'appello dei deputati del Partito Democratico che hanno invitato il Ministero a rimandare le operazioni di dimensionamento della rete scolastica a seguito dei ricorsi di alcune regioni. Giorno 7 ottobre, il Ministero ha emanato una nota specifica. Sicilia risponde picche.

Legge stabilità, Gelmini: più risorse per scuola e università
di Lalla

Ufficio Stampa Miur - Il ministro Mariastella Gelmini esprime, al termine del Consiglio dei ministri, la propria soddisfazione per l'attenzione riservata al sistema scolastico e universitario nella legge di stabilità. In particolare, ringrazia il Presidente Berlusconi per la sensibilità e l'attenzione dimostrata per i giovani, la scuola e l'università.

Arbitraria distribuzione delle immissioni in ruolo su base territoriale: procedure nomina commissario ad acta per esecuzione sentenza
di Lalla

inviato da Emma Giannì*- I precari della scuola Siciliani che coraggiosamente lottano da 3 anni contro i tagli alla scuola hanno ottenuto una importante sentenza che crea un precedente significativo sul piano nazionale perchè mette il naso dentro i criteri di ripartizioni dei contingenti regionali per le immissioni in ruolo. Con la sentenza n.4286 del 14/7/11, il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso, predisposto dallo studio legale dell’ Avv. Fabio Rossi, nei confronti dell’arbitraria distribuzione su base territoriale, da parte del Ministero dell’ Istruzione, delle immissioni in ruolo disposte dal 2008 in poi.

Le proposte della Gilda per la scuola approdano in Senato
di redazione

FGU - Arrivano in Parlamento i due disegni di legge proposti dalla Federazione Gilda-Unams in occasione della Giornata mondiale dell´insegnante, celebrata il 5 ottobre scorso. I ddl relativi all´istituzione di un´area specifica per il personale docente e alla costituzione del Consiglio superiore della docenza, hanno fatto capolino al Senato.

anief
rss facebook twitter google+
formazione docenti
formadocenti ipsef unipegaso

guide

ads

job orienta

In evidenza