Visualizza versione mobile

Mercoledì, 24 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Università telamatiche spagnole: entro due anni esami a distanza

di Nino Sabella
ipsef

Le Università telematiche spagnole, apprendiamo da La Repubblica, compiono un "salto in avanti", in quanto permetteranno ai loro studenti, entro 24 mesi, di poter sostenere gli esami da casa, senza dover recarsi fisicamente davanti ai professori della materia, in relazione alla quale dovranno sostenere l'esame. 

Sino ad ora, gli esami a distanza non sono stati possibili in quanto non esistevano sistemi in grado di garantire l'identità della persona da esaminare.  Tale problematica sarà superata da un meccanismo di verifica dell'identità posto in essere da un gruppo internazionali di esperti, coordinati dai ricercatori di un ateneo di Barcellona,  l'Universitat Oberta de Catalunya. 

Detto sitema di verifica dell'identità è stato progettato e sarà messo a punto tramite un progetto denominato TESLA (Adaptive Trust-based e-assessment System for Learning),finanziato dall'U.E. nell'ambito del programma Horizon 2020; tale sistema si fonda su meccanismi in grado di garantire il riconoscimento facciale e della voce e di fornire informazioni sul modello di tastiera usato dallo studente da esaminare. A ciò si aggiungono dei metodi anti plagio volti alla certificazione dell'autore dell'esame.

Al progetto partecipano otto università spagnole sia telematiche che tradizionali.

I futuri "esami telematici" non comporteranno un aggravio di spesa per gli studenti, che dovranno utilizzare dispositivi già  presenti nel computer e utilizzati per seguire on-line le lezioni.

Si tratta, certamente, di un'innovazione importante che faciliterà quegli studenti che, per motivazioni varie (lavoro, distanza, costi...), non possono frequentare le Università in presenza.

 

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza