Mercoledì, 01 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

TIC. I progetti di gemellaggio eTwinning in forte ascesa soprattutto al Sud Italia

di Giulia Boffa
ipsef

eTwinning è un’iniziativa nata dalla Commissione Europea per integrare e diffondere le possibilità offerte dalle nuove Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC) nei sistemi di didattica e formazione, favorendo nel contempo un'apertura alla dimensione comunitaria dell'istruzione, nell'ottica di contribuire a creare e fortificare un sentimento di cittadinanza europea condiviso nelle nuove generazioni. 

L'azione si realizza attraverso una piattaforma online che rende possibile l'attivazione di progetti di gemellaggio elettronico tra scuole europee primarie e secondarie, coinvolgendo direttamente gli insegnanti in una comunità virtuale dove è possibile conoscersi e collaborare in modo semplice, veloce e sicuro. 

Attualmente fanno parte di eTwinning più di 25.000 docenti italiani e oltre 300.000 insegnanti a livello europeo.

Il 2015 ha confermato numeri in crescita per eTwinning in Italia, facendo registrare il record di progetti attivati nel primo semestre.  
L'andamento delle registrazioni ha mantenuto l'andamento in salita dello scorso anno con numeri che restano superiori alla media del periodo. Al 30 giugno 2015 i nuovi registrati sono stati 2.847, portando il totale degli insegnanti italiani iscritti in piattaforma a 27.278, corrispondenti all’8,6% del totale europeo.

Le scuole registrate sono 9.500 e in media sono 3 gli insegnanti iscritti alla piattaforma in ciascun istituto. Sono 3.350 le scuole Superiori iscritte (la tipologia di istituti più presente), seguono le scuole medie (3.000), quindi le primarie (2.700) e le scuole dell’infanzia (450). 

eTwinning è molto attiva nelle regioni più popolose, come Lombardia, prima regione come partecipazione, seguita da Sicilia, Lazio e Puglia. Il Sud è la zona più attiva, con 5.082 progetti avviati mentre il Nord e Centro Italia sono fermi rispettivamente a 3.977 e 3.714 partnership.

Le discipline oggetto dei progetti sono le lingue straniere, salute, sport, ambiente, cultura, arte, musica, teatro, ecc. La maggior parte dei gemellaggi dalle scuole italiane si realizzano con scuole partner in Francia (in 1064 progetti), Polonia (979 progetti), Spagna (697) e Grecia (591). Da un anno è possibile anche attivare gemellaggi tra scuole dello stesso Paese, così come è possibile coinvolgere partner dei Paesi eTwinning Plus: Armenia, Azerbaijan, Georgia, Moldavia, Tunisia, Ucraina. 

In questo primo semestre sono stati avviati 616 nuovi gemellaggi elettronici con almeno un partner italiano, quasi cento progetti in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ed il risultato più alto finora ottenuto. 
Il totale dei progetti eTwinning con docenti italiani ha superato gli 11.000 gemellaggi, il 26% del totale complessivo di circa 41.000 progetti in Europa: ciò significa che in un progetto eTwinning su quattro c’è almeno un partner del nostro Paese.

In più, in 388 progetti sui 616 attivati quest'anno uno dei fondatori è italiano, mentre tra i cofondatori spicca la consueta grande affinità con i colleghi francesi (82 progetti), seguiti da spagnoli (54), turchi (44) e Polonia (35). Trenta i progetti tra scuole nazionali avviati, che portano il totale a 90 progetti da quando eTwinning ha aperto la possibilità di collaborazione anche tra partner di una stessa nazione (settembre 2014).

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza