ads

ads
TFR/TFS: Anief fornisce gratuitamente modelli di diffida per assunti ante/ post 2001e per i precari

Ufficio Stampa Anief - Anief fornisce gratuitamente i nuovi modelli di diffida per ottenere il versamento dallo Stato del 2,69% nel TFS per gli anni 2011-2012 (1.000-1.500 euro) per gli assunti ante 2001 (quota di accantonamento del 9,60%) e restituzione del 2,5% di trattenuta TFR per gli ultimi cinque anni (2.500-3.000 euro) per neo-assunti post 2001 (quota accantonamento del 6,91) e analogo versamento, valido anche per precari. Scrivi a tfr@anief.net

TFR: pubblicato in Gazzetta il D.L. 185/2012, ma i conti non tornano

Ufficio Stampa Anief - Il Governo sbaglia i conti seguendo una vecchia relazione tecnica: previsti 41 milioni per riportare la disciplina alle norme previgenti la legge 122/2010, ma non bastano a coprire le sole riliquidazioni dei precari della scuola. Mancano diversi miliardi per ricostituire la quota 9,60% per i dipendenti della P. A. prevista dalla legge 75/1980 e ricordata dalla Consulta.

Trattenuta del 2,5% sul TFR. Chi è toccato dal decreto legge approvato in Consiglio dei Ministri

red - In attesa di leggere il decreto legge approvato venerdì dal Consiglio dei Ministri che, in attuazione della recente sentenza della Corte costituzionale n. 223 del 2012, ripristina la disciplina del trattamento di fine servizio (TFS) per i dipendenti pubblici vi proponiamo un articolo del Messaggero e un comunicato della FLC CGIL, che spiegano i contenuti del provvedimento. In questi giorni infatti riceviamo numerose richieste di consulenza sull'opportunità o meno di inviare al Ministero il modello di diffida per il recupero del 2,50% contributo Opera di previdenza/TFR.

Pagamento a scoppio ritardato del Trattamento di Fine Rapporto (TFR)

Giornale INPDAP n. 35 Dicembre 2011 - Tre nuovi termini, e più lunghi nella maggioranza dei casi, entro i quali pagare le prestazioni di fine servizio in relazione alla causa di cessazione del rapporto di lavoro. Si tratta di indennità di buonuscita (Ibu), indennità premio di servizio (Ips), trattamento di fine rapporto (Tfr).

Tfr e Tfs: chiarimenti sui nuovi termini di pagamento dei trattamenti di fine servizio e di fine rapporto

Lalla - Nota operativa n. 41 del 30 novembre 2011. Il legislatore ha previsto un nuovo termine generale per il pagamento delle prestazioni di fine lavoro (Tfs e Tfr) dei dipendenti pubblici, pari a ventiquattro mesi, cui si aggiungono i novanta giorni previsti dal DL 79/1997 quale tempo massimo entro il quale il soggetto obbligato deve provvedere all’erogazione. Inoltre, sono stati ulteriormente diversificati i precedenti termini in ragione della causa di cessazione.

Iscrizione ai fini del trattamento di fine servizio (TFS) del personale non di ruolo

Lalla - Nota operativa Inpdap n. 34 del 26 ottobre 2011 su quesiti relativi alla decorrenza dell’iscrizione ai fini dell’indennità premio di servizio o dell’indennità di buonuscita ( TFS) del personale assunto in posizione non di ruolo. Si ricorda che è in regime TFS il personale assunto a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000, che ha conseguito almeno un anno di iscrizione al fondo. Dopo quella data è in vigore il trattamento di fine rapporto (TFR).

rss facebook twitter google+
ads
ads
ads ads


In evidenza