formazione docenti

edises

TFA speciali, tutte le voci a sostegno

di Lalla
ipsef

mnemosine

red - Pubblichiamo gli interventi dei lettori che chiedono l'approvazione e attivazione immediata dei TFA speciali.

TFA speciale: non speculate sui nostri diritti
Piero - Gentile Redazione, l'approvazione dei TFA speciali, continua suscitare polemiche tra chi ha superato i TFA ordinari e chi è in attesa dei percorsi riservati. Vorrei ricordare a tutti coloro che prima dell'attivazione dei TFA ordinari facevano altro che grazie al lavoro di tantissimi docenti non abilitati, le scuole non sono cadute nel caos : queste persone hanno conquistato sul campo, con il duro lavoro, il diritto ad abilitarsi.

TFA speciali subito. Ma sono sconcertato
Giacomo – Leggo con attenzione quanto indica Vito Lo Gerardo nella sua odierna lettera ad OS; ripenso subito dopo a quanto indicato nelle lettere ad OS del 20 u.s. di Piero e poi alla successiva mia del 21.

Il TFA speciale deve partire!
Prof.ssa Santina Russo – H o 31 anni e insegno lettere dal 2007 presso scuole superiori statali e paritarie. Mi sono laureata nel 2005, senza nemmeno un giorno fuori corso, e le foto della laurea mi ritraggono orgogliosa e sorridente con in braccio un bambino di due anni: mio figlio. Quando è stato pubblicato il bando relativo alle selezioni per l'ammissione al TFA ordinario ero in servizio in una classe quinta, prossima agli esami di Stato.

TFA speciali: il futuro della scuola
Alessio Burlon - On. Sig. Ministro, sono un docente non abilitato in attesa di poter frequentare i cosiddetti TFA speciali di cui si è tanto discusso. Da un certo punto di vista ho molto apprezzato il suo tentativo di ridare un assetto di efficienza al sistema di reclutamento ritornando alla macchina concorsuale. Inoltre ho apprezzato anche l'avvio dei corsi di TFA ordinario che erano attesi oramai da 4 anni.

“TFA: i ceppi dell'umanità tormentata sono fatti di carta bollata”
di Giorgio Mottola Responsabile Settore Scuola di Futuro e Libertà – Leggo da Wikipedia che “Un decreto ministeriale, nell'ordinamento giuridico italiano, è un atto amministrativo emesso da un ministro nell'ambito delle materie di competenza del suo dicastero; non ha forza di legge e, nel sistema delle fonti del diritto, può rivestire il carattere di fonte normativa secondaria, laddove ponga un regolamento”

www.diventareinsegnanti.orizzontescuola.it

La pagina Facebook DiventareInsegnanti OrizzonteScuola

Il forum

Versione stampabile
anief
rss facebook twitter google+
anief
formazione docenti
formadocenti classeviva

Categorie speciali


In evidenza