Visualizza versione mobile

Mercoledì, 27 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Scuola e lavoro. Alle aziende italiane piace il liceo classico: allena la mente a cercare soluzioni

di redazione
ipsef

Il 47% delle aziende italiane ritiene che ai giovani manchino le competenze generali ed il senso pratico.

Una ricerca voluta dall’Istituto Marcelline Tommaseo ha scoperto che la scuola che più di tutte può aiutare gli studenti è il Liceo Classico, nonostante la profonda crisi che lo stesso sta vivendo. 

Ciò che è necessario è soprattutto un processo di ammodernamento di questo Liceo, a partire dalla riduzione delle ore dedicate alle lingue classiche in favore di lingue più vive e attuali.

La giornalista Gaia Fiertler è andata a intervistare una dozzina di manager di importanti e note aziende italiane e internazionali.

La ricerca dell’Istituto Marcelline Tommaseo spiega che il rigoroso esercizio di pensiero della classicità potrà essere ancora funzionale e prezioso proprio per non avere un’utilità pratica diretta nel mondo delle imprese e delle organizzazioni, oggi chiamate a innovare e a cambiare di continuo. Le competenze che servono per affrontare le sfide del mondo del lavoro sono  proprio le capacità generali, dette anche life skill o soft skill, ossia le capacità personali, e non quelle tecnico-professionali.  
 
La formazione classica dà strumenti che non offrono soluzioni, ma allenano la mente a trovarle.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza