Mercoledì, 25 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Riforma classi di concorso. Per A075/A076, definita ad esaurimento, ci sono abilitati PAS ancora da assumere

di redazione
ipsef

Comitato promotore dei diritti dei docenti abilitati - La classe di concorso A075/76 viene definita nella tabella delle nuove classi di concorso ad esaurimento.

Ciò sta a significare che una volta andati in pensione i titolari di ruolo, non la potrà insegnare più nessuno.

Anche le supplenze che prima venivano date alla A075/76 verranno date magari ad altra classe di concorso.

Come è possibile dimenticare gli ultimi abilitati PAS sulla classe A0/75/76, che hanno seguito lo stesso percorso di studi abilitante della classe A0/42(informatica) presso le varie università italiane sborsando circa € 3000 più le spese di trasporto, per ottenere un titolo che adesso non serve a nulla.

Non potranno partecipare al concorso e non potranno più insegnare. Chiediamo di tenere presente la salvaguardia dei diritti acquisiti da tali docenti, che hanno servizio pluriennale alle loro spalle ed in questa fase transitoria vengano salvaguardati con ricollocazione adeguata.

Se questi docenti sono gli unici la cui classe di concorso viene dichiarata ad esaurimento, vanno tutelati in primis data la peculiarità della loro condizione. Questo governo che si diverte a negare i diritti acquisiti e parla di concorso, faccia una pausa di riflessione su tutte le condizioni che possono stravolgere la vita delle persone.

mcantelli
gsproverini
mariagerlini

____
Gentile Redazione Orizzonte Scuola,

leggo con stupore l’articolo “Riforma classi di concorso. Prime anticipazioni del documento definitivo”.

Nell’ultimo capoverso dell’articolo si tratta la questione della nuova classe di concorso A-66 (ex A075/A076 Trattamento Testi), la quale una volta dichiarata esaurita a seguito del pensionamento degli attuali docenti di ruolo, l’insegnamento verrà affidato ai colleghi della A-41 (Scienze e Tecnologie Informatiche). Si conclude poi con la puntualizzazione della mancanza della CdC A-41 nel primo biennio del percorso dell’Istituto Professionale dei servizi Commerciali, affidata al momento alla nuova A-66.

In pratica ho avuto la chiara e netta percezione di voler sì, da parte vostra, comunicare l’abbaglio preso nella bozza, ma di sollecitare al tempo stesso, a una semplice risoluzione affidando tutto alla A-41.

Vorrei ricordare che oltre ai docenti titolari di cattedra delle Ex Trattamento Testi, in questi ultimi due anni mediante il Percorso Abilitante Speciale (PAS) si sono abilitati nei diversi Atenei italiani numerosi Docenti nella A075/A076 con un piano degli studi identico a quello della ex A042, ora A041, per il primo biennio al punto che in diversi Atenei le citate CdC hanno seguito e affrontato assieme gli insegnamenti e gli esami.

Dove invece non era presente il PAS A042 come ad esempio a Bologna, nei piani didattici della A075 e A076, nel Gruppo “Attività formative relative alla didattica delle discipline oggetto di insegnamento della classe di concorso” (Didattica degli Algoritmi e della Programmazione, Didattica dei Sistemi e delle Reti, Didattica del Documento Elettronico) compaiono le diciture: “Ricompresi negli insegnamenti relativi alla classe A042”, “… con riferimento anche ai programmi ministeriali relativi alla classe A042”.

E altri sono i casi simili facilmente recuperabili sui siti internet delle diverse università.

Oltre ai colleghi docenti di ruolo e a quelli appena entrati a tempo indeterminato tramite GAE, vi sono anche gli abilitati di II fascia con il PAS incentrato sulla disciplina di informatica del primo biennio e non sulla dattilografia e stenografia.

Se da una parte si notata (sempre al margine) la creazione della nuova CdC A-66, non si notano però nelle bozze i programmi per l’eventuale concorso per l’immissione in ruolo dei docenti della presente disciplina.

Voglio ricordare che a parte la sanatoria del 2006 per chi aveva anni di servizio, da oltre 15 anni non vi stato alcun Concorso o TFA per l’A075/76. Solo il PAS, svolto in questi ultimi due anni.

Percorso che molti docenti aventi i requisiti di accesso hanno voluto e dovuto partecipare in quanto era l’unico treno presente. Considerando, poi, che non si sono svolti i PAS per tutte le CdC si è anche creduto a una precisa volontà di non eliminare gli ultimi abilitati.

E invece dopo avere seguito il percorso abilitante, sostenuto tutti gli esami e tutto questo mentre eravamo in servizio a scuola e pagando anche una somma importante per l’iscrizione, relativa frequenza e spostamenti, abbiamo la precisa sensazione che tutti vogliano farci il funerale ancor prima di essere morti.

E questa è stata anche la mia sensazione leggendo sia le bozze che il vostro commento.

Ora nella riforma delle classi di concorso non viene neanche citata la compresenza di laboratorio nella materia di Tecnica professionale dei Servizi Commerciali (presente e prevista dalla Riforma Gelmini). Svolta dalle ex A075/76.

Il tutto liquidato con … date ogni cosa alla A-41 e chi si è visto si è visto.

Spero di no, ma se ciò dovesse accadere, io mi sentirò usato, truffato dal Ministero, dal Governo che potevano benissimo non avviare per le suddette CdC il percorso abilitante, che come sappiamo è finalizzato come titolo indispensabile per l’immissione in ruolo o per insegnare nella scuola.

Vi chiedo quindi, almeno voi della redazione di evitarci il funerale prima ancora della nostra scomparsa, se proprio non volete sostenere i nostri diritti.

Al tempo stesso chiedo ai gentili colleghi della ex A075/76 di fare sentire la nostra voce e al Comitato dei docenti abilitati PAS A075/76 di farsi sentire con celerità.

Cordiali Saluti.

Denis Cati
Docente di II fascia A075

Si allegano i link:

piani didattici PAS Bologna

http://www.unibo.it/it/didattica/formazione-insegnanti/pas-percorsi-abil...

Abilitati
classe A075-A076 lanciano appello a Renzi e Giannini

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza