Visualizza versione mobile

Venerdì, 26 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Ricostruzione di carriera: nuovo termine al 31 dicembre e chiarimenti

di Lucrezia Di Dio
ipsef

Nella legge 107  comma 209 è stata inserita una norma che porta novità nei termini e nella modalità di presentazione della domanda di ricostruzione di carriera per il personale della scuola in servizio con contratto a tempo indeterminato.

Tale norma dispone che le domande per la ricostruzione di carriera devono essere presentate al dirigente scolastico tra il 1 settembre e il 31 dicembre, mentre in precedenza poteva essere presentata in qualsiasi momento dell’anno. La disciplina vigente non viene modificata, invece, per quel che riguarda le modalità per esercitare il diritto al riconoscimento dei servizi.

 

Per la ricostruzione della carriera i servizi utili sono:

  • per i docenti i servizi scolastici prestati con contratto a tempo determinato per periodi non inferiori a 180 giorni nel corso di un anno scolastico
  • per il personale Ata i servizi non di ruolo prestati alle dipendenze dello Stato

La ricostruzione di carriera può essere presentata dopo il superamento dell'anno di prova.

Per quanto riguarda la prescrizione del diritto alla richiesta della ricostruzione di carriera essa è decennale mentre l’effetto economico che ne deriva è soggetto a prescrizione quinquennale.

Le istanze presentate entro il 31 dicembre di ogni anno saranno soggette, entro il successivo 28 febbraio, a comunicazione da parte del ministero dell’Istruzione a quello dell’Economia con la previsione dei costi della ricostruzione stessa.

Entro 90 giorni dalla presentazione della richiesta si dovrà provvedere all’adozione del provvedimento questo per venire incontro all’esigenza del personale neo immesso di percepire uno stipendio che tenga conto anche del servizio prestato come incaricato nel corso del quale la retribuzione è sempre stata quella iniziale.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza