formazione docenti

edises

Riconversione su sostegno dei docenti in esubero: solo 2.000 domande. E gli altri 8.000?

di Lalla
ipsef

mnemosine

Lalla - Il Governo risponde alle risoluzioni degli On. Russo, Pes, Zazzera, Rivolta sui corsi di specializzazione per il personale docente in esubero ai fini del conseguimento del titolo per l'insegnamento per posti di sostegno. 2.000 le unità di personale coinvolte e fine dei corsi non prima del prossimo autunno, quindi non in tempo utile per le utilizzazioni relative all'a.s. 2012/13

Il Governo ribadisce che

  • la riconversione del personale in esubero è un preciso impegno contrattuale
  • il percorso formativo è stato predisposto in collaborazione con le associazioni dei diversamente abili, che hanno condiviso la scelta di organizzare il corso sul paradigma fornito dall'art. 13 del dm 249/10.
  • il continuo incremento dei posti di sostegno registrato negli ultimi farebbe escludere ripercussioni negative sulle assunzioni di personale precario nel prossimo anno scolastico

I numeri

  • 2.000 le unità di personale coinvolte nei corsi
  • fine del primo modulo dei corsi autunno 2012

L'esubero rimanente

Il numero complessivo dei docenti in esubero risultava, a febbraio 2012, di circa 10.000 unità

Esuberi e riconversione. La situazione per ogni ordine di scuola e le classi di concorso coinvolte

Quale sarà la prospettiva per gli altri 8.000 docenti coinvolti?

Secondo il Governo l'esubero, conteggiato in organico di diritto, viene poi riassorbito in organico di fatto, e porta come esempio l'a.s. 2011/12 in cui quasi il 90% del personale in esubero è stato utilizzato sui posti vacanti e disponibili.

Nei prossimi giorni il Ministero dovrebbe essere in grado di avere un quadro degli organici della scuola secondaria e la dislocazione geografica delle adesioni volontarie al corso di sostegno.

Riconversione sul sostegno: Rossi Doria conferma i numeri di ieri in commissione e assicura che a giorni saranno forniti i dati provincia per provincia

Versione stampabile
anief

In evidenza