Visualizza versione mobile

Martedì, 26 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Responsabilità dirigenti e sicurezza nelle scuola. Disal: qualcosa si muove alla Camera

di admin
ipsef

Il 10 febbraio 2016 la Camera dei Deputati ha approvato all’unanimità un importante ordine del giorno (n.  9/03513-A/094) presentato dall'on. Umberto D'Ottavio (PD) primo firmatario e da Antonio Boccuzzi e Gianna Malisani (PD) cofirmatari, che impegna il Governo ad assumere tutte le iniziative legislative e regolamentari che ridefiniscano le responsabilità del dirigente scolastico in materia di sicurezza a scuola, alla luce, anche, dell'attuazione completa della legge n. 107 del 2015. 

Secondo l'associazione dei dirigenti si tratta di "un primo passo importante e specifico su una tematica che attiene ai compiti ed alle responsabilità del preside della scuola statale."

Un disegno di legge che prende le mosse dalle responsabilità assegnate ad un dirigente scolastico dell'Aquila condannato per il crollo del convitto nazionale durante il terremoto del 2009.

Molte associazioni di dirigenti si sono mobilitate per chiedere la modifica della legislazione che rende responsabili i dirigenti pur non avendo diretto potere sulla sicurezza degli edifici.

Il ddl di D'Ottavio ha fatto intravedere alla DISAL la possibilità di intervento sulla materi. “DiSAL – ha dichiarato il presidente nazionale Ezio Delfino -  intende sostenere tale iniziativa e, in  collaborazione con l'on. D' Ottavio, con la disponibilità di giuristi esperti e di altri parlamentari, si impegna a collaborare alla stesura di proposte e strumenti operativi per avviare, nelle sedi delle Commissioni parlamentari, la discussione ed approvazione di norme che definiscano una disciplina chiara in materia di responsabilità del dirigente scolastico, sia per quanto riguarda la conduzione degli edifici destinati all'istruzione, che la definizione del ruolo di datore di lavoro in una scuola”.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza