Sabato, 25 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Premio Nobel di 50.000 euro al migliore insegnante, in realtà solo un prestanome. Lettera

di redazione
ipsef

Che bella l'ultima trovata degli artefici della schiforma! Anche noi docenti avremo il nostro red carpet con tanto di premio onorifico ed economico, ben 50000 euro al primo classificato!

La svolta dopo una vita dedicata alla scuola con dedizione e sacrificio? Il premio finale per aver migliorato in qualche modo il nostro paese? Un riconoscimento e rimborso delle spese e sacrifici sostenuti in anni e anni di salario da fame?

NOOOOOO!!! I soldi ricevuti dovranno essere investi...ti in progetti della scuola.....cioè il docente premio Nobel vedrà l'assegno solo il tempo necessario per dargli un'occhiata e un'annusata dopodiché lo renderà a chi avrebbe dovuto già investirlo nella scuola senza servirsi del sudore di un povero lavoratore prestanome!

Cioè io lavoro una vita, offro il meglio di me alla scuola, contribuisco con le mie sole forze al prestigio del mio paese e poi mi premiate con la statuetta e i miei soldi li date alla scuola che dovreste finanziare voi???

Certo la gloria, la soddisfazione, l'onore....ma l'avete capito o no che anche le famiglie dei docenti mangiano e non mangiano libri?

Antonella Currò

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza