Mercoledì, 29 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Precari in piazza: abilitazione è carta straccia, aprite le GaE. Acque si muovono per III fascia, PAS o soprannumero prossimo TFA

di Paolo Damanti
ipsef

Precari in piazza: abilitazione è carta straccia, aprite le GaE. Acque si muovon

Giorno 12 i precari della scuola saranno davanti al Ministero per protestare. Se qualcuno ha pensato che la questione docenti a TD fosse chiusa con la riforma si è sbagliato di grosso.

Si tratta di un esercito di 200mila docenti, senza considerare tutti coloro che sono iscritti in terza fascia delle graduatorie d'istituto e coloro che stanno fuori dalle graduatorie, ma lavorano a vario titolo nel mondo della scuola.

Un esercito che non verrà certo placato con la promessa di 63mila posti in tre anni che sono stati decisi qualche settimana fa per il concorso a cattedra.

Iniziamo il nuovo anno con una manifestazione, tu il concorso lo farai? Rivolgo la domanda a Rosa Sigillò coordinatrice nazionale del movimento MIDA precari.

Sì non ho alternative, se avessi avuto il doppio canale e permanere nelle GaE avrei aspettato, così non posso e devo necessariamente partecipare al concorso.

Il 12 sarete nuovamente in piazza, cosa chiedete?

Noi vogliamo che le GaE si riaprano, sappiamo che è impossibile, ma chiediamo anche l'impossibile.

Hai letto la notizia pubblicata da OrizzonteScuola sulla possibile modifica dell'orientamento del CdS relativamente all'ingresso dei diplomati magistrale in GaE? C'è il rischio che si metta una pietra tombale sulla riapertura delle graduatorie.

Sì che l'ho letta e la cosa ci preoccupa non poco, non soltanto per coloro che non hanno ancora avuto un pronunciamento favorevole. Ma il problema non riguarda soltanto i diplomati magistrale, anche TFA e PAS avranno quale unica via di uscita il concorso se passa questa linea. Dopo 12 anni di precariato, quando ho iniziato avevo 23 anni adesso ne ho 35, penso sia giusto avere una doppia chance.

Giorno 12 parteciperanno tutti i gruppi che maggiormente rappresentano i mondo del precariato?

Sì, i rapporti con gli altri gruppi sono ottimi, saremo tutti in piazza a partire dall'associazione ADIDA, tranne che con l'intergruppo TFA, rimarcano le solite accuse che ci interessa solo valorizzare il servizio prestato. Noi chiediamo giustizia per tutta la seconda fascia d'istituto, con questo sistema tutte le abilitazioni sono carta straccia. Al momento gli unici titoli a valenza concorsuale sono SSIS e diploma magistrale, TFA, SFP e PAS devono avere gli stessi diritti.

Ci sono categorie che, però, la carta straccia di cui parli la vorrebbero, se non altro per partecipare al concorso.

Sì, lo so. Stiamo, infatti, appoggiando il "Gruppo Ripassiamo" che chiede un corso abilitante, perché anche il servizio è merito, il lavoro è merito. Pare che le acque si stiamo muovendo per la terza fascia. Non sappiamo se per un TFA speciale (con ingresso al prossimo TFA in soprannumero), o se avranno un nuovo PAS. Il nuovo PAS o TFA speciale, se ci sarà , si dovrà alla lotta condotta con caparbietà dal "Gruppo Ripassiamo" con a capo Elisabetta Zanchi, che noi sosteniamo.

Per quanto riguarda le forze politiche? Chi vi sta appoggiando?

A parte il sostegno costante di Lega Nord e Fratelli d'Italia, abbiamo il supporto di quasi tutta l'opposizione.

Anche Forza Italia?

E' un po' ambigua, sono spaccati tra di loro. Da parte del Governo abbiamo l'appoggio di Aldo Di Biagio, Area Popolare, uno dei fautori del PAS.

Vuoi concludere lanciando un appello?

Sì, invito tutti a partecipare perché non sarà un punto in più a cambiare la situazione, ma la lotta unitaria condivisa perché uniti si vince.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza