Visualizza versione mobile

Giovedì, 25 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Personale ATA: ignorato dalla Legge 107/15 e oggetto di provvedimenti penalizzanti. Lettera

di redazione
ipsef

Lo Stato, con l’emanazione della Legge 107, si è voluta soffermare, come si evince dai vari commi, solo esclusivamente sulle figureprofessionali dei Docenti e dei Dirigenti Scolastici, non tenendo conto in nessun modo di figure essenziali al funzionamento dell’intero apparatoscolastico, ossia del PERSONALE ATA. 

CON QUESTA MISSIVA SI VUOLE DENUNCIARE:

 1. la mancata valorizzazione dei Direttori dei Servizi Generali Amministrativi;

 2. il mancato adeguamento dei profili professionali del personale Amministrativo e dei Direttori dei Servizi Generale edAmministrativi, atto dovuto, considerati i nuovi ed innumerevoli compiti, con assunzioni di responsabilità non solo civili e penali ma anche economiche chesono tenuti a svolgere;

 3. la mancata stabilizzazione degli Assistenti Amministrativi, Collaboratori Scolastici e Assistenti Tecnici che lavorano daanni con contratti a tempo determinato su posti vacanti;

 4. la mancata abrogazione della norma contenuta nella Legge di Stabilità 2015  che vieta la sostituzione del personale Amministrativo e Tecnico assente anche per lunghiperiodi;

 5. la mancata stabilizzazione degli Assistenti Amministrativi che da anni ricoprono la figura di Direttori dei ServiziGenerali Amministrativi, senza aver nessuna possibilità di passaggio d’area senza avere neanche il meritato riconoscimento economico che compete;

 6. la mancata valorizzazione professionale ed il conseguente riconoscimento dei benefici economici  al personale precario e al personale immesso in ruolo dal 01/09/2012:  assistenti amministrativi che  spesso svolgono incarichi di responsabilità con autonomia operativa all’interno delle segreterie scolastiche ecollaboratori scolastici che si trovano coinvolti nell’assistenza di alunni disabili o che svolgono mansioni di supporto all’attività didattica;

 7. il mancato ripristino, dal gennaio 2015, delle  posizioni economiche conseguite nell’anno scolastico 2011/12, nonché l’esclusione dello stesso personale dall’emolumentouna tantum  avente carattere stipendiale per gli anni scolastici 2011/12-2012/13-2013/14.

 8. la mancata assegnazione del bonus dei 500 euro che ha coinvolto solo docenti, escludendo categoricamente le figure del personale ATAche comunque è costretto a formarsi ed aggiornarsi a proprie spese, in quanto il sistema “Scuola” è in continuo cambiamento ed in continua evoluzionesociale, con quotidiane modifiche, anche strutturali ed economiche, di gestione degli Istituti scolastici alla stregua di una “grande azienda”;

 9. i ripetuti TAGLI effettuati in questi ultimi anni agli organici del personale ATA;

 10. il mancato rinnovo contrattuale e con esso l’adeguamento tabellare stipendiale non adeguato né al costo della vita né al titolo distudio richiesto per accedere ai profili professionali di cui trattasi;

 11. il sistema informatico SIDI che non risulta né efficiente né efficace e tantomeno regolare, causando ritardi nell’espletamentodi procedure sia ordinarie che straordinarie, danneggiando “LA SINGOLA SCUOLA” come immagine al pubblico servizio;

 12. il continuo obbligo delle istituzioni scolastiche a dover sopperire alle carenze software ministeriali attraverso l’utilizzazionedi pacchetti gestionali esterni, non solo con costi aggiuntivi per l’amministrazione ma anche e soprattutto con una problematica relativa allasicurezza dei dati;

 13. la mancata attuazione della figura di Coordinatore Amministrativo e di Coordinatore Tecnico prevista dal CCNL 2007;

 F.to PERSONALE ATA :

 DIRETTORI DEI SERVIZI GENERLI AMMINISTRATIVI, ASSISTENTI AMMINISTRATIVI ASSISTENTI TECNICI, COLLABORATORI SCOLASTICI CUOCHI INFERMIERIADDETTI ALLE AZIENDE AGRARIE GUARDAROBIERI

Lavoratori “invisibili” agli occhi non solo degli Organi politici ma anche agli Organi di stampa e alla pubblica opinione, facenti peròparte della Comunità Scolastica in toto, elementi essenziali al corretto funzionamento di ogni Istituto Scolastico

 

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza