Giovedì, 26 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Perché non si vuole prevedere una modalità di abilitazione per tutti i docenti di terza fascia? Lettera

di redazione
ipsef

alla C. A. del MIUR
Buonasera,
sono una docente iscritta dal 2009 nella terza fascia delle graduatorie di istituto e che, da almeno quattro anni, lavora tutti gli anni tutto l'anno (sostituendo colleghi o addirittura sulla stessa cattedra vacante da un anno all'altro).
Pongo alla vostra attenzione la mia situazione, che è anche quella di un'enorme fetta del corpo docenti presenti attivamente nelle scuole, perché abbiamo l'impressione che il Ministero non si renda del tutto conto della nostra presenza e del servizio indispensabile che forniamo. Tenete presente che in moltissime scuole si lavora anche con semplice "messa a disposizione", senza essere iscritti alle graduatorie, il che significa che noi di terza fascia siamo persino pochi, per certe materie.
 
Non si capisce, per questo, perché siamo stati esclusi dal piano delle assunzioni e dal concorso e, almeno, perché non si voglia prevedere una modalità di abilitazione per tutti i docenti di terza fascia o almeno per coloro che abbiano prestato servizio regolarmente per più anni.
 
Se tutti gli anni lavoriamo tutto l'anno fino al 30 giugno da terza fascia, per poi essere licenziati e riassunti nell'autunno dello stesso anno (spesso dalla medesima scuola dell'anno precedente!!!) perché non possiamo essere assunti definitivamente come ha sancito la sentenza europea??? 
Perché non possiamo, almeno, essere considerati abilitati sul campo ed inserirci in seconda fascia, evitando di essere "sorpassati" in graduatoria da chi si laureerà adesso col nostro stesso percorso universitario, che noi abbiamo finito una decina d'anni fa quando non si chiamava ancora "laurea abilitante"?
 
Perché non attuare un sistema assolutamente non dispendioso, ma molto sensato (invece di spendere soldi pubblici per concorsi e corsi abilitanti inutili): assunzione a tempo indeterminato di docenti sulle varie classi di concorso, scorrendo le graduatorie dalla prima alla terza fascia, secondo le effettive necessità? A livello europeo la nostra semplice laurea quinquennale è abilitante: ovviamente chi ha fatto un percorso post-laurea (del tipo TFA o PAS) è passato in seconda fascia ed ha diritto nello scorrimento delle graduatorie a venire prima di noi di terza fascia, ma vi assicuro che rimarrebbero ancora posti anche per noi in coda di terza fascia, visto che già adesso, tutti gli anni, veniamo assunti e stipendiati comunque.
 
Certa di un vostro gentile riscontro, porgo i miei migliori auguri di buon lavoro, nella speranza che blocchiate subito questo concorso assolutamente ed energicamente contestato sia da chi vi è stato ammesso che da noi che ne siamo ingiustamente esclusi!!!
 
Prof.ssa Elisabetta Carozzo
Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza