Visualizza versione mobile

Giovedì, 28 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Perché nella mobilità non si valuta SSIS, TFA? Lettera

di redazione
ipsef

Elisabetta - E se la Mobilità per una volta rendesse giustizia al merito???

Se invece di valutare titoli "minori", chiamiamoli così, si valutassero SSIS e TFA (ovvero percorsi selettivi e a numero chiuso) in primis, nonché PAS e Abilitazioni riservate, caso mai considerando anche i voti delle Lauree di accesso a tali percorsi? Oltre che i concorsi vinti?

E se per una volta la Legge fosse applicata per quello che dice e non per ciò che le si vuole sentir dire? Se invece di cambiare le carte ormai scoperte si applicasse ciò che si è letto e su cui si sono basate delle scelte di vita?

La mobilità è prevista PER TUTTI su TUTTI i posti dell'ORGANICO DELL'AUTONOMIA? Allora che si dia a TUTTI i docenti assunti entro il 2014 la possibilità di richiedere, per quest'anno,  TUTTI i posti, senza vincoli triennali o quinquennali, senza percentuali. Rimarranno dei posti scoperti? Ebbene, la mobilità straordinaria andava pensata prima di tutte queste immissioni in ruolo, non è giusto che chi ha fatto tanti sacrifici venga penalizzato "dai tempi della burocrazia". Inoltre il potenziamento è stato "dato" alle scuole senza la benché minima considerazione di richieste o esigenze, senza avere in mano progetti o PTOF o qualsivoglia tipologia di programmazione, pertanto quei posti possono anche essere modificati (come del resto lo saranno anche a breve dato che molti "potenziatori" passeranno sulle "discipline" e l'organico si dovrà ridefinire probabilmente già da quest'anno).

E gli Ambiti? A me verrebbe da dire: "Che ambito sia, visto che lo dice la legge" (o forse lo diceva). Tuttavia si potrebbe anche optare per un'altra soluzione. Perché non dare ai docenti la possibilità di indicare nella domanda di mobilità, indipendentemente dalla fase, la tipologia di posto/i scelto/i e decidere in base a quella: posto OD = sede, posto potenziamento = ambito? Starà poi al docente fare la sua scelta.

Questa mia lettera è solo un parere personale, sicuramente influenzato da quello che forse anche io vorrei leggere nella Legge. Pertanto mi scuso per "i partiti presi" e per le offese che involontariamente potrei aver arrecato.

Grazie per l'attenzione.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza