Visualizza versione mobile

Mercoledì, 27 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

I perché dei bambini sono pieni di curiosità e speranza, i miei sono di disperazione. Lettera

di redazione
ipsef

Gentile Redazione, sono un'insegnante di seconda fascia e insegno lettere alla scuola Secondaria di Primo Grado da dieci anni, sette nello stesso Istituto Comprensivo Statale. Oggi, insieme ad altri colleghi, di ruolo e non, mi sono trovata a discutere, insieme alla Dirigente dei progetti che faranno i colleghi che sono entrati in ruolo come organico potenziato. Ecco riflessioni che ho fatto dopo le tre ore di incontro:
-Perché io dovrò fare un assurdo concorso per entrare in ruolo e insegnanti che hanno fatto un percorso simile al mio entrano in ruolo per svolgere progetti creati per far occupare loro le diciotto ore?
- Perché io devo superare una prova scritta con due domande in lingua straniera e loro sono competenti e migliori? 
- Perché, visto che non si trovano insegnanti disponibili, verranno chiamati a potenziare l'organico anche studenti universitari?  
-Perché ho dovuto fare sacrifici per pagare 2700 euro di Pas e ora si può lavorare con il diploma???? 
- Perché, giusto quest'anno che, visto il punteggio è l'abilitazione, sarei entrata in ruolo, hanno voluto fare questa indegna riforma?? 
- Perché il Ministro Giannini non parla mai di tutto ciò? 
- Perché un Presidente del Consiglio deve prendersi gioco degli insegnanti che, fino ad oggi, hanno garantito il funzionamento delle scuole insieme agli insegnanti di ruolo? 
- Perché io partecipo agli incontri per i progetti di chi è entrato in ruolo pur non essendolo? 
La lista delle mie riflessioni sarebbe infinita, ma stasera mi limito a queste e asciugo le lacrime che, da giorni, ma sono di rabbia mista a dolore. Cordialmente, Anna Alazio

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza