Visualizza versione mobile

Venerdì, 29 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Pensioni scuola: cessazioni dal servizio entro il 22 gennaio 2016

di Patrizia Del Pidio
ipsef

Entro il 22 gennaio 2016 i dipendenti del comparto scuola che vogliono accedere alla pensione per il 1 settembre 2016, dovranno presentare la domanda per la cessazione dal servizio.

Per i Dirigenti il termine ultimo rimane fissato al 28 febbraio 2016.

La trasmissione della domanda dovrà avvenire per modalità telamatica  tramite la piattaforma POLIS.

  • Sono chiamati a presentare domanda di cessazione dal servizio tutti coloro che
  • Chiedono le dimissioni per raggiungimento del limite massimo di servizio
  • Presentano dimissioni volontarie
  • Chiedono  il trattenimento in servizio per raggiungere il minimo contributivo necessario alla pensione di vecchiaia
  • Chiedono la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a part time
  • Presentare la revoca per tutti coloro che hanno presentato una delle domande sopra citate.

 

I requisiti necessari per accedere alla pensione il 1 settembre 2016 sono per chi li ha maturati entro il 31 dicembre 2011 sono:

  • per la pensione di vecchiaia 65 anni di età anagrafica per uomini e donne oppure 61 anni anni come requisito facoltativo soltanto per le donne
  • per la pensione di anzianità 40 anni di contribuzione versata
  • per la pensione con quate 60 anni di età e 36 anni di contribuzione o 61 anni di età e 35 anni di contribuzione (per il raggiungimento della quota 96 vanno bene anche frazioni di età e contributi.

Per chi ha raggiunto i requisiti con la riforma Fornero sono richiesti:

  • 66 anni e 7 mesi di età da compiere entro il 31 agosto 2016 sia per uomini che per donne unitamente ad almeno 20 anni di contribuzione versata per la pensione di vecchiaia
  • 41 anni e 10 mesi di contribuzione versata per le donne e 42 anni e 10 mesi di contribuzione versata per gli uomini che vogliono accedere alla pensione anticipata.
Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza