Visualizza versione mobile

Lunedì, 25 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Omofobia. Sel presenta interrogazione parlamentare su testo scolastico adottato da scuola cattolica

di Giulia Boffa
ipsef

I deputati di Sinistra Ecologia Libertà hanno presentato al governo un'interrogazione parlamentare sul caso di una scuola media paritaria di Trento, che ha adottato un libro di testo in cui si parla di  "omosessualità come un disordine dellla propria identità sessuale" e  "di omosessualità come una tendenza contro il  progetto di Dio".

"Vogliamo sapere come il Ministro della Pubblica Istruzione e Palazzo Chigi abbiano agito e quali provvedimenti abbiano assunto per evitare nella scuola media paritaria  di Trento e non solo, l'utilizzo di libri di testo, anche solo consigliati, che si pongono in aperto contrasto con le finalità educative della scuola e contro le leggi dello Stato e come intendano agire affinché venga garantito, in qualunque scuola, pubblica, privata o paritaria di ordine e grado, nelle attività curricolari e in quelle del piano formativo, che vi sia un atteggiamento affermativo nei confronti delle persone gay e lesbiche.

Nell'interrogazione - i cui primi firmatari sono gli on.li Celeste Costantino, Duranti, Ricciatti, Pannarale, Palazzotto, Melilla e Piras - si ricorda che la Legge della Repubblica italiana obbliga tutte le scuole e istituzioni educative, non solo quelle pubbliche, ad avere un approccio affermativo, libero da pregiudizi, nei confronti degli studenti e delle studentesse omosessuali, di qualunque età .

Le scuole, come quella di Trento che a giudizio degli interroganti negano alla radice la dignità delle persone omosessuali, ci siano o meno tra i loro studenti è indifferente, commettono il peggiore dei delitti contro la persona che il nostro ordinamento ha scelto di non tollerare. In base a cosa risponderà il governo, verranno assunte ulteriori iniziative."

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza