Domenica, 26 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Mobilità neoassunti fase B da GM: ecco qual è la richiesta UIL

di redazione
ipsef

Il comunicato del sindacato UIL, diramato ieri sera dopo l'incontro al Miur per la trattativa sul contratto di mobilità per i docenti, ha posto l'accento sui trasferimenti dei neoassunti in fase B da GM.

In esso si legge infatti:

Resta irrisolto:

  • il problema del personale docente nominato da graduatoria di merito in fase B che deve poter avere le stesse opportunità della fase C nella fase dei trasferimenti

Cosa vuol dire?

Secondo l'intesa firmata dai sindacati (esclusa Gilda degli Insegnanti) il 25 gennaio, la domanda di mobilità per i neoassunti in fase B da GM avviene in seconda fase (fase B) e in ambito provinciale.

Ricordiamo che i neoassunti in fase B delle immissioni in ruolo sono stati destinati tutti a province diversa dalla propria e spesso anche in regione diversa da quella in cui è stato svolto il concorso.

La UIL richiede di rivedere l'intesa, in modo che i docenti delle GM di fase B e C abbiano le stesse opportunità, e dunque anche i neoassunti in fase B da GM possano esprimere liberamente l'ordine delle province (ambiti territoriali) nei quali sperare di ottenere il trasferimento.

Le riunioni al Miur proseguono oggi, nella speranza di poter arrivare domani 10 febbraio alla firma definitiva.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza