Visualizza versione mobile

Sabato, 30 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Mobilità: basta alla precedenza per GM, si valorizzino i punteggi GaE. Lettera

di redazione
ipsef

Felicetta Iovino - Ho letto con molta preoccupazione le ipotesi in merito al contratto sulla mobilità.

In esse si profila la priorità degli assunti da GM 2012 rispetto a quelli provenienti dalle Gae nei trasferimenti nella regione e solo per i trasferimenti da fuori regione il contrario.

Vorrei far presente che gli assunti da Gm 2012 non aveva diritto alcuno ad essere assunti essendo tranne i vincitori semplici idonei che tali dovevano restare.

Coloro che hanno scelto il canale di assunzione tramite GM 2012 l’hanno fatto consapevolmente, perché la legge n. 107/2015 attribuiva loro la precedenza rispetto agli assunti tramite GAE, ma tale precedenza non trova alcuna giustificazione giuridica, essendo per la quasi totalità semplici idonei per i quali non c’era alcun obbligo di assunzione.

Solo i vincitori del concorso per i posti banditi dovevano essere assunti.

Chi ha scelto di essere assunto tramite GM 2012 in qualità di idoneo l’ha fatto con l’intento di prevaricare coloro che erano iscritti nelle Gae utilizzando appunto una precedenza ingiustamente stabilita per legge.

Per tali ragioni gli assunti da Gae nella prossima mobilità che deve essere obbligatoria per tutti sia per gli assunti di fase B e C devono avere la precedenza in tutti i trasferimenti sia provinciali che interprovinciali valorizzando pienamente il punteggio risultante dalle Gae, in particolare SiSS e sostegno.

Deve inoltre, essere consentito il superamento del vincolo quinquennale sul sostegno, perché trattasi di mobilità straordinaria e quindi devono essere parimenti garantite tutte le possibilità anche ai docenti assunti sul sostegno, che altrimenti verrebbero limitati nelle loro scelte pur possedendo una doppia abilitazione.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza