Visualizza versione mobile

Lunedì, 25 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Mobilità 2016/17: UIL: no ad ambiti territoriali, sì scuola di titolarità per tutti. Al momento non ci sono condizioni per firma contratto

di redazione
ipsef

Oggi si è svolto l'atteso incontro tra Miur e organizzazioni sindacali. La UIL ha una posizione ben netta su ambiti territoriali e scuola di titolarità per tutto il personale interessato.

La UIL ritiene che al momento " non ci siano le condizioni per firmare un contratto che dia equità e parità di trattamento ai lavoratori."

Nel resoconto ci fa sapere infatti che mentre si è riscontrata nella prima e seconda fase, quella provinciale, una convergenza sulla sequenza delle operazionie, per la terza fase (interprovinciale), l'Amministrazione ha una posizione rigida. 

La UIL precisa che è fondamentale che anche nella mobilità di terza fase, quella tra province diverse, deve essere possibile per il tutto il personale interessato poter scegliere la scuola di titolarità. 

Le quattro fasi proposte dall'Amministrazione

Un nuovo incontro, come anticipato da OrizzonteScuola.it, è previsto per domani 12 gennaio.

Mobilità 2016/17: nulla di fatto, Miur prende tempo. Sindacati riconvocati domani

Tieniti aggiornato sul cellulare con il nostro canale gratuito Telegram

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza