Visualizza versione mobile

Giovedì, 28 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Mobilità 2016/17. FLCGIL: No a chiamata diretta, ma criteri oggettivi per assegnazione dei docenti alle scuole dell'ambito

di redazione
ipsef

L'incontro Miur - sindacati di ieri 11 gennaio ha visto un sostanziale accordo sui movimenti all'interno del comune e della provincia. In sostanza si manterrebbero le attuali regole, con trasferimento dei docenti su scuola.

Il passaggio successivo sarà invece quello di regolamentare la mobilità interprovinciale. Su questa si è manifestata una posizione più rigida dell'Amministrazione nella strutturazione degli ambiti territoriali.

La FLC CGIL chiede di inserire subito nel CCNI, un rinvio esplicito ad una sequenza contrattuale per regolare con criteri oggettivi e trasparenti, l'assegnazione dei docenti che non ottengono la titolarità su scuola e che ogni docente deve poter partecipare ai movimenti con il proprio punteggio e per tutti i posti disponibili, di potenziamento compreso. 

Mobilità 2016/17. Gilda: stabilire già adesso i criteri di assegnazione degli insegnanti alle scuole

Mobilità 2016/17: UIL: no ad ambiti territoriali, sì scuola di titolarità per tutti. Al momento non ci sono condizioni per firma contratto

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza