Visualizza versione mobile

Mercoledì, 27 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Mobilità 2016/17: colpevole di aver vinto un concorso. Lettera

di redazione
ipsef

Prof.ssa Valentina Di Noto - Gentile redazione, Vi scrivo per sensibilizzare l'opinione pubblica e i sindacati su quanto sta succedendo. Lo scenario che sembra profilarsi, in merito alle 4 fasi della mobilità straordinaria, è davvero paradossale. Iscritta per 12 anni nelle gae, decido nel 2012 di partecipare anche al concorso che, con tanta fatica ed impegno, riesco a superare.

Non mi sarei mai aspettata che quel concorso sarebbe stato l'inizio dei miei problemi. Al momento della domanda di assunzione, anziché le gae in cui sono inserita a pieno titolo, inserisco la graduatoria di merito: così mi consigliano i sindacati, perché dovrei avere la priorità nella scelta della sede.

Ebbene, io dalla Sicilia vengo assunta a Bologna, sembra una beffa del destino! Mi dicono di non disperare e che con la mobilità straordinaria sistemeranno le cose. Adesso leggo che gli immessi in ruolo delle fasi B e C delle graduatorie di merito rientreranno nella fase 4 della mobilità, ovvero dopo l'ultimo dei colleghi delle Gae con punteggi di gran lunga inferiori al mio.

Ora mi chiedo perché non far partecipare tutti alla terza fase, anziché discriminare chi ha anche vinto il concorso? Ed ancora che male ho fatto a partecipare ad un concorso quando ero già inserita nelle Gae? Vi sarei grata se deste visibilità all' assurda situazione in cui ci troviamo noi docenti che, precari per decenni nelle gae ed anche vincitori di concorso, non potremo partecipare alla terza fase della mobilità, così come tutti gli altri colleghi inseriti nelle graduatorie ad esaurimento.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza