Visualizza versione mobile

Venerdì, 29 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Mobilità 2016/17: chiamata diretta per incarico triennale nell'ambito territoriale andrà in un accordo a parte

di redazione
ipsef

Immagine mobilità insegnanti 2016/17

Proseguono gli incontri al Miur per decidere le modalità di intesa per la stipula del Contratto di mobilità docenti per l'a.s. 2016/17. Contratto che dovrà poi superare il vaglio della Funzione Pubblica.

Al momento Miur e organizzazioni sindacali sono concentrati nella stesura della sequenza contrattuale. Ad essere interessati migliaia di docenti, da coloro che già di ruolo hanno oggi una cattedra di titolarità ma vogliono spostarsi all'interno di comune e provincia, ai cosiddetti "immobilizzati", assunti fino all'a.s. 2014/5 in province diverse dalla propria, alla variegata e complesssa situazione delle fasi del piano di assunzioni 2015, a coloro che vogliono richiedere mobilità professionale, cioè passaggio di ruolo e/o di cattedra. Abbiamo riassunto lo stato della trattativa in Mobilità 2016/17. Passaggi di ruolo e cattedra su 25% posti disponibili, novità delle 4 fasi. Lo stato della trattativa

Ma, a parte che le fasi devono ancora essere chiarite in maniera più specifica, manca ancora un altro tassello alla grande operazione della mobilità 2016/17.

Ieri accennavamo al fatto che potrebbero essere le modalità della chiamata diretta a influenzare il numero delle domande di mobilità interprovinciale. Mobilità docenti interprovinciale su ambito territoriale scoraggerà domande di trasferimento? Dipenderà da modalità chiamata diretta

E in effetti apprendiamo che nell'accordo sottoscritto dai sindacati le procedure e le modalità per assegnare l'incarico triennale all'interno dell'ambito territoriale sarà discusso in una apposita sequenza contrattuale, a parte rispetto al lavoro di questi giorni, ma in tempi coerenti rispetto alla presentazione della domanda.

Ricordiamo infatti che il testo dell'intesa sarà sottoposto al vaglio della Funzione Pubblica, e occorre circa un mese per questa operazione. Nel frattempo gli USR saranno impegnati nella costituzione degli ambiti territroriali e ci sarà tempo anche per discutere di questa parte delicata della legg 107/2015, dalla quale dipendono gli equilibri della scuola.

Segui le notizie sulla mobilità con il  tag Mobilità  o direttamente sul tuo cellulare con il  canale gratuito Telegram

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza