Giovedì, 30 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

La mobilità 2016 porterà ad un aumento di trasferimenti da sostegno a posto comune, determinando esuberi. Lettera

di redazione
ipsef

Pasquale Frisina - Gentilissima Redazione, mi chiedo come intendono disciplinare nel prossimo contratto Miur e sindacati la situazione degli esuberi che a mio parere verrà ad aggravarsi dopo la cosiddetta mobilità straordinaria. Questa, nata dalla legge 107 anche per consentire i trasferimenti interprovinciali, rischia di non produrre l' effetto sperato.

I sindacati sembra abbiano ottenuto la mobilità su sede a livello provinciale, ma questa di sicuro porterà ad un esodo da sostegno a materia e dunque ad una saturazione, già dalla seconda fase dei movimenti, dei posti del potenziamento.

Pertanto non vi sarà l'auspicato trasferimento dei cosiddetti "docenti immobilizzati" !

Di conseguenza i docenti che hanno avuto il ruolo su sede provvisoria non troveranno posto neanche nelle regioni del nord... Non sarebbe meglio considerare il passaggio da sostegno a materia un vero passaggio di cattedra e dunque consentirlo nella terza fase dei movimenti su quota del 25%?

Mi chiedo se Mef e Funzione Pubblica possano avallare un contratto sulla mobilità che porterà ad un incremento indiscriminato degli esuberi. Cordiali saluti

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza