Venerdì, 01 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

MIDA precari: Errare è umano, perseverare è diabolico

di admin
ipsef

Manuela Giangreco coordinatrice Mida Precari - Il Miur si ostina a perpetrare con inaudito accanimento l’errore dell’esclusione dei diplomati magistrale, ante 2001/2002 ,dalle graduatorie ad esaurimento.

Questi docenti, spesso con parecchi anni di esperienza alle spalle, avevano diritto all’inserimento in tale graduatoria fin dalla sua creazione come graduatoria permanente. Non si capisce allora perché la politica, quella passata e ancor di più quella presente, perseveri nel non riconoscere un diritto sacrosanto sancito anche dal Consiglio di Stato. Ricordiamo infatti che i diplomati magistrale hanno abilitazione all’insegnamento, sono gli unici ad avere valenza concorsuale insieme ai docenti che hanno seguito il percorso SISS e che la laurea in Scienze Formazione Primaria è stata equiparata al diploma magistrale ( non viceversa). Fa riflettere , quindi, la notizia giunta in maniera inaspettata della risoluzione della questione ‘diploma magistrale‘ tramite Adunanza Plenaria. Di cosa ha paura il ministro Giannini? Che ciò che non decide la politica possa essere finalmente deciso dalla giustizia? I docenti con diploma magistrale meritano rispetto, quel rispetto che è mancato in tutti questi anni da parte del Ministero dell’Istruzione che ha estromesso maestri e maestre dalla possibilità di entrare in ruolo creando danni sia economici che morali. Chiediamo che tali docenti vengano inseriti in GAE a pettine aggiornando il loro punteggio e che, finalmente, anche politicamente questo errore venga riparato. I danni causati da tale esclusione sono ingenti, sia moralmente che in termini economici. Invitiamo infine tutti i docenti diplomati magistrale a partecipare al sit-in organizzato da MIDA e ADIDA il 12 gennaio dalle ore 13.30 alle ore 18.30 davanti al MIUR. Il riconoscimento dei diritti negati passa dalla consapevolezza di essere stati esautorati della propria identità di docenti, della passione per il proprio lavoro. Ricordando che è stato indetto sciopero per tale giornata dal sindacato SAESE, per consentire a tutti di poter partecipare, vi aspettiamo numerosi per gridare a gran voce ciò che aspettiamo da troppo tempo: GAE senza se e senza ma. 

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza