Visualizza versione mobile

Domenica, 28 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

MIDA PRECARI aderisce allo sciopero indetto da SAESE per il 15/02.

di admin
ipsef

 Nessuna manifestazione in piazza ma ferma volontà di associarsi a tutte le forme di protesta civile e democratica

http://www.istruzione.it/allegati/2016/prot2244_16.pdf In questi giorni ed in queste ore, più che mai, le parole ed azioni del Movimento sono ferme e salde sulla difesa di diritti che vantiamo da oltre due anni e che puntualmente ancora ci vengono negati. Il Mida Precari ha messo in campo tutte le forze, tutto l’impegno perché ogni strada non sia lasciata intentata. Siamo a fianco dei colleghi tutti: quelli che aspettano e lottano perché i loro ricorsi accolti diano i risultati sperati (Diplomati magistrali); quelli che hanno subito lo smacco di un’abilitazione concessa a Gae chiuse e che quindi è risultata inutile ai fini del riconoscimento della loro inclusione nelle GAE a partecipare al piano di assunzione di questo anno; coloro i quali sentono il loro futuro tramontare all’interno di una III fascia gi.

Non smettono i convegni a cui prendere parte, gli incontri al Miur nella speranza di ottenere giustizia, nell’intento di fare breccia nella coscienza di tecnici, politici e governanti e far capire loro la gravità ed gli ingiusti risvolti che comporterebbe un concorso nelle modalità così stilate. Tutti i social network a disposizione ci vedono presenti per essere accanto ai colleghi che con noi stanno vivendo questo incubo e per lanciare appelli e suggerimenti a chi ci governa.

Le stiamo provando tutte e per questo aderiamo allo sciopero indetto dal SAESE per il 15/02. Uno sciopero che non prevede al momento un nostro evento correlato ma che è importante per segnalare il nostro disaccordo sulla realtà che si profila ai nostri occhi e di cui ancora non abbiamo chiari i contorni. Un concorso quando? Un concorso come? Di quanti posti e con quale ripartizione a livello regionale? Con quali modalità? Siamo stati decretati già morti eppure l’arma ancora non si è scelta. Tutto questo è assurdo!
Mida Precari fa sentire il proprio disappunto per le scelte scellerate fatte da questo Governo in tutte le forme democratiche e civili possibili, al fine di difendere i diritti lesi di una categoria ed il suo futuro professionale.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza