Visualizza versione mobile

Sabato, 23 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Graduatorie di merito infanzia 2012, non c'è distinzione tra vincitori e idonei. Lettera

di redazione
ipsef

I docenti della scuola dell'infanzia ringraziano la Sen. Puglisi per aver affrontato la questione delle maestre durante il programma televisivo Coffe Break, ma ci tengono a fare alcune precisazioni:

- Non esiste una graduatoria di vincitori e una graduatoria di idonei. Il Testo Unico della Scuola (D.lgs 297/94) parla esclusivamente di candidati legittimamente inseriti nella graduatoria di merito concorsuale. L'articolo 400, comma 19, recita: "Conseguono la nomina i candidati che si collocano in una posizione utile in relazione al numero delle cattedre o posti eventualmente disponibili", senza alcuna distinzione tra coloro che si collocati in graduatoria come vincitori o idonei.

- Non c'è alcuna anomalia relativa al numero dei docenti presenti nelle Gm meridionali. E' noto a tutti che al Sud ci sia un tasso di disoccupazione molto alto ed è quindi inevitabile la presenza di un maggior numero di candidati. Nonostante ciò, il numero degli insegnanti che sono riusciti a collocarsi in graduatoria di merito è di gran lunga inferiore rispetto a quello dei partecipanti al concorso. Se davvero ci fosse stato qualche sospetto riguardante la validità di queste graduatorie, il Governo non avrebbe autorizzato l'assunzione dei docenti delle altre graduatorie di merito meridionali, anch'esse particolarmente affollate.

I docenti in Gm infanzia chiedono di prestare attenzione alla loro situazione e di non cancellare un diritto acquisto con sacrificio e impegno.

Letizia Cutrera

Vincitrice di concorso infanzia esclusa dalle assunzioni 2015 fa le pulizie alla stazione di Napoli

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza