Mercoledì, 25 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Edilizia scolastica. UDS: Inizia la campagna #SICURIDAMORIRE.

di redazione
ipsef

UDS - In seguito alla ricerca svolta, come ogni anno, da Cittadinanzaattiva e Legambiente, nel report "Ecosistema Scuola" emerge una fotografia disastrosa delle condizioni degli edifici scolastici italiani. I dati, aggiornati al 2015, ci dicono infatti che sono sottoposte al rischio sismico il 68,2% delle scuole situate in Sardegna e Sicilia e ben il 70% delle scuole in Molise; le norme di sicurezza sono totalmente scavalcate da una situazione allarmante che vede il 46,4% delle scuole italiane sprovviste di scale antincendio e un 40% che necessita di manutenzione urgente. Se guardiamo, invece, alle problematiche relative all'inquinamento ambientale, allora i dati più preoccupanti emergono dal sud e dalle isole, laddove tra presenza di materiali radioattivi, amianto e vicinanza a discariche si registra una situazione assai complessa. Questi ed altri dati sono stati da noi raccolti nelle infografiche "Edilizia scolastica? Sicuri da morire!" dove è visibilmente leggibile tale ricerca. [LE INFOGRAFICHE SI POSSONO SCARICARE QUI: https://goo.gl/fg5I1I]
 
"Da anni, come Unione degli studenti, denunciamo l'inefficacia degli investimenti e dei provvedimenti messi in campo dal Governo Renzi, come "scuole belle scuole sicure" e i Mutui Bei, crediamo che la necessità di interventi urgenti non sia più derogabile." -dichiara Francesca Picci, responsabile per l'Esecutivo Nazionale dell'edilizia scolastica - "Le nostre scuole hanno bisogno di un piano di investimenti strutturato sulla base delle necessità emerse dall'anagrafe dell'edilizia scolastica. Bisogna colmare il gap tra nord e sud nella ripartizione dei finanziamenti, infatti nel sud e nelle isole le scuole che necessitano di una manutenzione urgente hanno ricevuto finanziamenti pari a 1/5 di quelli ricevuti dalle scuole del nord. Crediamo che questo divario sia vergognoso e pretendiamo delle risposte concrete."
 
"E' per questo che abbiamo lanciato la campagna nazionale "Sicuri da morire", una denuncia della condizione delle nostre scuole, che si compone di segnalazioni, dati e denunce inviateci direttamente dalle studentesse e dagli studenti delle scuole" - dichiara Danilo Lampis, Coordinatore Nazionale dell'UdS  - "Tramite fotografie, video e descrizioni della condizione in cui versano gli edifici, vogliamo documentare inun Report- inchiesta quanto descritto e diffondere questi dati per sollecitare un rapido intervento senza mezzi termini. Il Governo deve ascoltare le nostre richieste: sulle nostre vite e sulla qualità della scuola non si scherza!"
UNIONE DEGLI STUDENTI
Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza