Giovedì, 26 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Docente insultava alunno e incitava a picchiarlo, sospesa. Ferri, episodio grave

di admin
ipsef

Docente nel viterbese insultava alunno con lieve deficit cognitivo e incitava a picchiarlo e deriderlo.

La professoressa, secondo i racconti, insultava il ragazzino e in alcune circostante avrebbe detto ai suoi compagni di classe di schiaffeggiarlo.

Sono stati gli altri docenti, preoccupati dall'atteggiamento della docente, a rivelare quanto accadeva.

I genitori del ragazzo hanno sporto denuncia. Nel provvedimento di sospensione il Gip sottolinea come il ragazzino venisse "emarginato", "deriso" e "umiliato" davanti alla classe.

"Dal Viterbese arriva una storia, che se gli inquirenti dovessero confermare, così come ricostruita dalla stampa, costituirebbe un episodio gravissimo perché una insegnante che maltratta un alunno della sua classe e che invita i compagni di classe ad avere atteggiamenti vessatori nei confronti dello stesso ragazzo segna una sconfitta per quella missione educativa che ha nella scuola uno dei suoi pilastri". Lo afferma in una nota il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri.

"Il fenomeno del bullismo già incide in maniera forte nella quotidianità di tanti bambini e adolescenti - sottolinea l'esponente di Via Arenula - se anche la scuola tradisce il suo compito con atteggiamenti che richiamano quella violenza è evidente che diamo ai nostri giovani messaggi distorti e diseducativi. Confido nel lavoro degli inquirenti e auspico che in caso di accertamento dei fatti - conclude Ferri - si possa procedere a sanzioni pesanti nei confronti di chi si è reso protagonista di atti inqualificabili e totalmente contrari ai valori della nostra società".

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza