Martedì, 28 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Docente colpita con un pugno in faccia per sedare una lite tra studenti

di redazione
ipsef

Un'insegnante è finita al pronto soccorso dell'ospedale maggiore di Crema, dopo essersi presa in faccia un pugno sferrato da uno studente. E' accaduto ieri a una docente di sostegno 30enne di un istituto della città. 

Il ragazzo voleva colpire un compagno di classe, ma ha preso in pieno il naso della donna, intervenuta per sedare il violento alterco, che è finita a terra e ha perso sangue dal naso. Alla scena erano presenti decine di altri allievi e professori. Il fatto è avvenuto in corridoio al termine delle lezioni. Medicata e poi dimessa, l'insegnante dovrà tornare in ospedale per un ulteriore controllo. I due ragazzi coinvolti, uno maggiorenne e l'altro che sta per compiere 18 anni, rischiano l'espulsione.

L'altra ipotesi è la sospensione temporanea dalle lezioni, che comporterebbe comunque la bocciatura. Del loro caso dovrà discutere il consiglio d'istituto.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza