Giovedì, 26 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Le diaboliche fasi della mobilità insegnanti. Lettera

di redazione
ipsef

Prof. Biondo Antonino - A proposito di mobilità per i neoassunti della scuola. Non è giusto nè legittimamente corretto, che gli assunti della fase b e c da gae vengano prima nell'attribuzione della sede nella terza fase, rispetto agli assunti in fase O e A e fase B e C da concorso che vengono in 4 fase della mobilità.

Il problema si potrebbe risolvere unificando la terza fase e la quanrta fase mettendo insieme gae fase B e C e fasi O, A e B e C da concorso.

Inoltre ai docenti assunti da GM concorso assunti fuori regione deve essere data la possibilità di priorità nella regione originaria del concorso onde rimediare alla ingiusta deportazione del "merito".

Infatti nella legge 107 è prevista la mobilità obbligatoria per gli assunti da GAE fase B e C ma non è affatto esclusa la mobilità per tutti senza distizioni ne' ingiustificate ed incostituzionali code tra gli altri docenti delle fasi O e A e B e C da concorso. Vi sarebbe cosi una unica terza fase con dentro i gae fase B e C (obbligatoria) e quelli delle fasi O e A e B e C concorso (facoltativa) penso sia una soluzione di buon senso e legalmente percorribile.

No alla deportazione del "merito", si alla mobilità per tutti senza incostituzionali code. Con questo sistema i primi assunti con più punti nelle graduatorie costretti ad emigrare si ritrovano ora gli ultimi nell'attribuzione della sede. Non mi sembra corretto ed equo.

Diffondete ovunque, per favore, in particolare alle persone che decidono.

Cordiali saluti Assunto in fase B fuori provincia su organico di diritto con cattedra effettiva.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza