Visualizza versione mobile

Sabato, 30 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Detrazione mensa scolastica 2016: quali documenti occorrono a comprovare la spesa?

di Lucrezia Di Dio
ipsef

Con la circolare 3/E dell’Agenzia delle Entrate dello scorso 2 marzo si è chiarito che è possibile portare in detrazione le spese sostenute per la mensa scolastica dei figli nei 2015 sia per quelli frequentanti le scuole pubbliche che per quelli che frequentano le scuole private.

Le spese per detrarre la mensa scolastica dei propri figli possono essere inserite sia nel modello UNICO (righi da RP8 a RP14) sia nel modello 730 (righi da E8 a E12) con il nuovo codice istituito dall’Agenzia delle Entrate “12”.

Come documentare le spese?

Il pagamento della mensa scolastica deve essere dimostrato con documenti fiscali che possono essere:

  • copie delle ricevute di pagamento tramite conto corrente o bollettino postale
  • ricevuta di bonifico bancario o postale
  • Mav relativo al servizio mensa
  • Qualsiasi altra attestazione che dimostri l’effettivo avvenuto pagamento

Un altro modo per dimostrare l’avvenuto pagamento (e ci riferiamo in particolar modo a scuole private o paritarie, ma anche a quelle pubbliche) è il rilascio da parte della scuola di una attestazione dei pagamenti effettuati alle rette relative al 2015 per la mensa scolastica che può essere richiesto in segreteria.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza