Sabato, 02 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Convegno SNALS su istruzione, formazione e lavoro per la centralità di una scuola seria

di redazione
ipsef

Si è svolto il convegno “La centralità di una scuola seria. Più istruzione per la formazione e il lavoro” organizzato dallo Snals-Confsal lo scorso 29 gennaio.

Sono intervenuti esperti e rappresentanti delle istituzioni per discutere di istruzione, rapporto con il mondo del lavoro  e alternanza scuola-lavoro prevista dalla riforma Giannini.

Dal 2015 l'Italia ha aderito all'Alleanza europea per l'apprendistato, a cui partecipano 26 Paesi Ue.

Il segretario dello SNALS Nigi ha chiesto che i percorsi di alternanza si svolgano perlopiù nel periodo estivo, in modo da non sottrarre troppo tempo alle materie curricolari, e non finiscano con la scuola superiore.

Richiesto anche un tavolo sull’alternanza scuola-lavoro tra ministero del Lavoro e ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Molti gli interventi su questo tema, tutti si sono soffermati sulla necessità di una maggiore collaborazione tra scuola e impresa.

Intervenuti anche il neurologo Paolo Maria Rossini, direttore dell'Istituto di Neurologia dell'università Cattolica del Sacro Cuore, e la psicologa e psicoterapeuta Rosella De Leonibus, che hanno sottolineato quanto sia importante far  allenare la mente dei ragazzi al pensiero logico. Durante il convegno è stato infine presentato il progetto sperimentale di alternanza Scholarsjob, ideato da Confsalform e reso possibile dal Fondo interprofessionale FonARCom, rappresentato nella mattinata dal presidente Andrea Cafà.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza