Giovedì, 26 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso scuola docenti, un errore nelle classi di concorso potrebbe avere ripercussioni

di redazione
ipsef

inviato da Maria Federica - Con la pubblicazione in GU del decreto sulle cdc è emerso un enorme errore all'interno dell'allegato A1; si tratta di una svista che potrebbe avere ripercussioni sul futuro concorso a cattedra e sulle selezioni per l'accesso al TFA III ciclo.

All'interno dell'allegato A1 sono infatti inseriti gli esami omogenei per i piani di studi dei corsi di laurea vecchio ordinamento che sulla base del DM del 1998 costituiscono titolo di accesso alle cdc. Pertanto risulta privo di senso l'inserimento in tale allegato della cdc A23 (lingua italiana per discenti di lingua straniera), essendo quest'ultima una cdc di nuova istituzione.

Inoltre è lo stesso allegato A, all'interno del quale è inserita la nuova cdc A23, a non indicare per questa classe di concorso esami omogenei nell'allegato A1.

Al contrario della A23 la A25 (exA45 -Lingua inglese e seconda lingua comunitaria nella scuola secondaria di primo grado) è scomparsa dall'allegato A1 nonostante all'interno dell'allegato A sia specificato che per accedere a questa cdc deve essere posseduto un esame annuale in linguistica generale o esami ad esso omogenei da individuare nell'allegato A1.

L'errore è clamoroso ed evidente. Non c'è corrispondenza tra i codici delle cdc all'interno degli allegati A ed A1 e si è confusa la cdc A23 con la A25 (Lingua inglese e seconda lingua comunitaria nella scuola secondaria di primo grado ) la quale deve necessariamente seguire la cdc A24 (lingue e civiltà straniere nella scuola di II grado) con la quale condivide da sempre gli stessi esami omogenei.

Al prossimo concorso a cattedra sono previsti oltre 500 posti sulla cdc A23 a cui potranno partecipare (come da allegato A) gli abilitati nella A43, A50, A51, A45 e A46 purché in possesso di un titolo di specializzazione in italiano L2 e purché in possesso degli esami di linguistica generale, glottodidattica e didattica della lingua italiana.

A causa dell'errore nell'allegato A1 un candidato in possesso del solo esame di linguistica generale parteciperà al concorso per la cdc A23 senza l'esame di glottodidattica, ritenuto omogeneo al primo secondo l'allegato A1, ma non per l'allegato A nel quale si indicano tra i requisiti di ammissione il possesso di tutti e tre gli esami.

Al contrario, per quanto riguarda la cdc A25, un candidato al TFA III ciclo in possesso dell'esame di glottodidattica o glottologia rischia essere escluso dalla procedura di ammissione mentre può essere ammesso senza alcun problema per la cdc A24 (lingue e civiltà straniere nella scuola di II grado) .

E' ovvio che anche per il TFA III ciclo i futuri partecipanti per la cdc A23 se faranno riferimento all'allegato A dovranno possedere tra i requisiti di ammissione sia linguistica generale che glottodidattica mentre in relazione all'allegato A1 i due esami potranno essere considerati omogenei.

E con le future graduatorie di istituto di III fascia il caos continuerà.

Pertanto ci auguriamo che al MIUR risolvano in tempi rapidi questo enorme pasticcio. 

Riforma classi di concorso

Tutto sul concorso

 

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza