Lunedì, 30 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso scuola docenti, le commissioni giudicatrici: guadagneranno 200 euro. Chi può presentare domanda, quali sono i titoli necessari. La scheda UIL

di redazione
ipsef

Pubblichiamo la scheda UIL sulle commissioni giudicatrici del concorso scuola docenti per il quale sono stati già pubblicati i bandi. Le domande per diventare commissari da domani.

Fonti:

DM n. 96 del 23/2/2016

DM n. 97 del 23/2/2016

DI del 12/3/2012

L. n. 228 del 24/12/2012, art. 1, comma 47

Composizione:

1 Presidente: professore universitario o ispettore tecnico o dirigente scolastico o direttore AFAM;

2 docenti come componenti effettivi;

1 eventuale docente aggregato per le lingue straniere;

1 eventuale docente aggregato per l’informatica;

1 componente supplente per ognuna delle tipologie sopra riportate.

Requisiti:

Presidenti commissioni per infanzia primaria:

- professori universitari: insegnare in corsi di scienze della formazione primaria;

- ispettori tecnici: appartenere allo specifico settore;

- dirigenti scolatici: dirigere una scuola con percorsi dell’infanzia e/o primaria o pervenirne dai ruoli;

Presidenti commissioni per posti comuni di secondaria di 1° o 2° grado:

- professori universitari e direttori AFAM: insegnare in corsi coerenti con la classe di concorso;

- ispettori tecnici: appartenere allo specifico settore;

- dirigenti scolatici: dirigere una scuola con insegnamenti coerenti con la classe di oncorsoo pervenirne dai ruoli;

Presidenti commissioni per posti di sostegno:

- professori universitari: appartenere al settore M-PED/02 o avere insegnato in corsi per la specializzazione sul sostegno;

- ispettori tecnici: appartenere allo specifico ciclo di istruzione;

- dirigenti scolastici: dirigere una scuola dello stesso ordine e grado cui si riferisce il concorso.

Docenti commissari:

Posti comuni:

- avere 5 anni di ruolo nella tipologia di scuola o classe di concorso cui si riferisce il concorso stesso;

Posti di sostegno:

- avere 5 anni di ruolo nel sostegno nella tipologia di scuola cui si riferisce il concorso stesso;

Criteri di precedenza nella nomina:

almeno uno tra i seguenti:

a) dottorato di ricerca; diploma di perfezionamento; attività di ricerca scientifica sulla base di assegni; abilitazione scientifica nazionale a professore di I o II fascia;

b) essere stati immessi in ruolo da graduatoria di concorso per titoli ed esami; se immessi un ruolo dalle graduatorie permanenti essere risultati idonei allo specifico concorso ordinario o aver conseguito l'abilitazione all'insegnamento attraverso il corso di laurea in scienze della formazione primaria, le scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario, o, per l' Afam, i bienni accademici di secondo livello;

c) aver svolto attività di docente supervisore o tutor presso i bienni SSIS o presso i corsi di laurea in Scienze della

Formazione primaria o presso i corsi accademici abilitanti di II livello o aver ricoperto incarichi di docenza presso i predetti percorsi;

d) aver svolto attività di tutor nei TFA;

e) diploma di specializzazione sul sostegno agli alunni con disabilità;

f) diploma di perfezionamento post diploma o post laurea, master universitario di I o II livello con esame finale, nell'ambito dei bisogni educativi speciali;

g) diploma di perfezionamento post diploma o post laurea, master universitario di I o II livello con esame finale, nell'ambito delle tecnologie dell'informazione e comunicazione (TIC);

h) per il concorso sul sostegno, essere in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno agli alunni con disabilità conseguito attraverso percorsi ordinamentali.

Per la scuola primaria

Almeno uno dei commissari deve:

a) avere una conoscenza della lingua inglese di livello Cl certificata dagli Enti certificatori riconosciuti;

b) avere il titolo di studio valido per l'accesso alle classi di concorso A24 e A25 per lingua inglese;

c) aver insegnato, in qualità di docente di ruolo, come docente specialista o specializzato per almeno 5 anni.

I docenti componenti aggregati

per l'accertamento delle conoscenze informatiche e, per i gradi diversi dalla primaria, di una delle lingue straniere previste dal decreto di indizione del concorso devono avere, rispettivamente, i seguenti requisiti:

a) aver prestato servizio di ruolo per almeno 5 anni nella classe di concorso A-41 Scienze e tecnologie informatiche;

b) aver prestato servizio di ruolo per almeno 5 anni nelle classi di concorso A-24 o A-25 per l'insegnamento delle

lingue inglese, francese, tedesca o spagnola.

In assenza di candidature a commissario:

il Dirigente dell'USR può prescindere dal requisito dei 5 anni di ruolo, ferma restando la conferma in ruolo, il possesso di cinque anni di servizio e quello dell'abilitazione all'insegnamento nel grado o nella classe di concorso della relativa procedura concorsuale. Qualora non sia possibile reperire commissari nemmeno così, il Dirigente dell'USR può ricorrere, con proprio decreto motivato, alla nomina di personale esperto, proveniente dall’università, in possesso di esperienza almeno biennale nello specifico settore.

Commissari per classi di concorso settore coreutico (A57, A58, A59,):

i presidenti sono scelti tra i dirigenti scolastici degli istituti con un percorso di liceo musicale e coreutico. Un membro della commissione è scelto tra i docenti dell' Accademia nazionale di Danza di settore accademico-disciplinare coerente con le relative classi di concorso. Il secondo membro della commissione è scelto tra i docenti delle Accademie di Danza presso le fondazioni lirico-sinfoniche ovvero tra i direttori artistici dei rispettivi corpi di ballo.

Commissari dei concorsi per i ruoli della classe di concorso A23 - Lingua italiana per discenti di lingua straniera:

i presidenti sono scelti tra i professori universitari dei settori scientifico disciplinari L-LIN/01 o L-LIN/02. I membri tra i docenti del rispettivo grado di istruzione, in possesso dei requisiti di specializzazione previsti per la partecipazione alla procedura concorsuale e con documentata esperienza nel settore.

Commissari per le nuove classi di concorso “musicali” (A53, A55, A63, 64):

i presidenti sono scelti prioritariamente tra i direttori delle istituzioni AFAM di settore e tra i dirigenti scolastici degli istituti ove sia attivato un percorso di liceo musicale; i membri, oltre ai docenti AFAM in possesso dei requisiti di cui all'articolo 4, comma 2, possono essere anche i docenti titolari nelle classi di concorso 31/A, 32/A e 77/A che sono stati utilizzati presso i licei musicali per almeno un biennio.

Requisiti generali e incompatibilità:

a. non avere riportato condanne penali né avere in corso procedimenti penali;

b. non avere in corso procedimenti disciplinari

c. non essere incorsi in alcuna delle sanzioni disciplinari previste dai codici disciplinari dei rispettivi ordinamenti;

d. non essere stati collocati a riposo da più di tre anni e, se in quiescenza, non aver superato il settantesimo anno d'età alla data di indizione del concorso.

I presidenti e i componenti delle commissioni giudicatrici debbono, inoltre, possedere e mantenere i seguenti requisiti per non incorrere in cause di incompatibilità o inopportunità rispetto all'incarico:

a. a partire da un anno antecedente alla data di indizione del concorso, non essere componente dell'organo di direzione politica dell'amministrazione, non ricoprire cariche politiche e non essere rappresentanti sindacali, ivi comprese le Rappresentanze sindacali unitarie, o designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali;

b. non avere relazioni di parentela, affinità entro il quarto grado o abituale convivenza con uno o più concorrenti;

c. non aver svolto o svolgere, a partire da un anno antecedente alla data di indizione del concorso, attività o corsi di preparazione ai concorsi per il reclutamento del personale docente;

d. non essere stati destituiti o licenziati dall'impiego per motivi disciplinari, per ragioni di salute o per decadenza dall'impiego comunque determinata.

Numero di concorrenti per commissione:

ordinariamente 500; in caso sia necessario superare tale limite, la commissione è integrata per ogni gruppo di 500 o frazione di 500, con tre altri componenti.

Istanze di partecipazione:

vanno inviate al dirigente dell’Ufficio scolastico regionale competente, esclusivamente on line, utilizzando POLIS, (eccetto che per i professori universitari, che utilizzeranno l’apposita procedura informatica prevista dal Cineca), dal 3 al 19 marzo, (come precisato dalla nota MIUR.AOODGPER.REGISTRO UFFICIALE(U).0005732.29-02-2016). I contenuti dettagliati dell’istanza sono esplicitati nell’art. 3 del DM n. 97 del 23.02.2016.

Esonero dal servizio:

è tassativamente escluso per tutti i commissari dalla L. n. 228 del 24/12/2012, art. 1, comma 47.

Compensi lordi :

Compenso base:

Presidente: € 251,00

Componente : € 209,24

per ciascun elaborato o candidato esaminato: € 0,50

I compensi di cui sopra non possono cumulativamente eccedere € 2.051,70

Nel caso di suddivisione delle commissioni esaminatrici in sottocommissioni, ai componenti di queste ultime compete il compenso base, ridotto del 50 per cento.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza