Venerdì, 01 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso scuola docenti 2016: come è stata decisa la ripartizione dei posti per classe di concorso

di redazione
ipsef

L'esito della riunione informativa Miur - sindacati ci restituisce uno spaccato, certo non esaustivo, dei criteri utilizzati dal Miur dei motivi per cui ad alcune classi di concorso sono stati assegnati più posti rispetto ad altre.

Manca ancora un dato fondamentale - che inciderà anche sulla scelta di alcuni candidati sulla partecipazione o meno al concorso - ossia la distribuzione dei posti a livello regionale per singola classe di concorso.

Il Miur ha comunicato che i contingenti sono stati calcolati tenendo conto

  • dell'attuale consistenza delle Graduatorie ad esaurimento ancora esistenti, garantendo la salvaguardia della rispettiva aliquota
  • dei posti residuati dal piano straordinario
  • dei pensionamenti pervisti per i prossimi 3 anni
  • della potenziale ricaduta della mobilità professionale (passaggio di cattedra o di ruolo).

Naturalmente in alcuni casi - vedi ultimo punto - si tratta di stime, dal momento che solo in estate si potranno conoscere gli esiti sia della mobilità territoriale (si attende un'ondata di trasferimenti verso le regioni meridionali, alle quali in verità non sono stati attribuiti molti posti) che professionale.

Una ripartizione che farà discutere dal momento che i corsi di abilitazione, apparentemente banditi in base al fabbisogno, hanno certificato l'abilitazione di un numero superiore di docenti rispetto a quelli che potranno essere assunti. Il famoso discorso del Ministro Giannini "1 su 3"...

Concorso docenti 2016: Regioni e classi di concorso in cui vi sono maggiori disponibilità di posti

Tutto sul concorso - Segui le news direttamente sul tuo cellulare con il nostro canale gratuito Telegram

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza