Domenica, 29 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso scuola docenti 2016. Miur predispone tracce prove scritte, uguali per ogni classe di concorso, commissioni prove pratiche e orali

di Nino Sabella
ipsef

Concorso scuola docenti 2016, prove d'esame: chi predispone cosa? Tracce delle prove scritte o scritto-grafiche, delle prove pratiche e delle prove orali?

Le prove, che dovranno sostenere i candidati al prossimo concorso, ai sensi del DM n. 95/2016 articoli 5, 6 e 7, sono le seguenti:

  1. prova scritta o scritto-grafica;
  2. prova pratica anche a carattere laboratoriale (prevista per tutte le classi di concorso della Tabella B e per alcuni ambiti disciplinari verticali e classi di concorso della Tabella A; tabelle allegate al nuovo Regolamento);
  3. prova orale.

La risposta a tali quesiti è fornita dall'articolo 9 del DM n. 95/2016, che indica appunto i soggetti preposti a preparare le suddette tracce: MIUR e Commissioni d'esame. 

Il MIUR, avvalendosi del Comitato tecnico-scientifico, nominato con il DM n. 874/2015 e successive modificazioni, predisporrà le tracce delle prove scritte o scritto grafiche, che saranno quindi tutte uguali a livello nazionale (differenzandole naturalmente per le specifiche classi di concorso)

Le commissioni (ciascuna commissione d'esame) avranno il compito di predisporre le tracce dell'eventuale prova pratica anche a carattere laboratoriale.

Le tracce della prova pratica sono predisposte sulla base del programma, dei contenuti e dei criteri fissati nell'Allegato A (allegato al DM n. 95/2016) e sono estratte 24 ore prima della medesima prova.

E' doveroso sottolineare che il DM, all'articolo 9 comma 2, riguardante proprio le prove pratiche, potrebbe far sorgere dei dubbi relativi al fatto che i candidati possano conoscere la traccia della prova da svolgere 24 ore prima, allorquando afferma quanto sopra riportato: "Le tracce delle prove sono estratte 24 ore prima".  In realtà non è verosimile che il candidato possa conoscere la prova da svolgere prima della somministrazione ufficiale. Probabilmente, il comma in questione si riferisce al sorteggio delle diverse tipologie di prove preparate dalla commissione (nel caso di tipologie diverse) o alla traccia (nel caso di un'unica tipologia) da somministrare tra le diverse preparate dalla commissione, senza naturalmente conscerne il contenuto (il sorteggio della busta per intenderci). 

Le tracce delle prove orali, predisposte a cura di ciascuna commissione d'esame, sono predisposte sulla base del programma, dei contenuti e dei criteri fissati nell'Allegato A e secondo i criteri indicati all'articolo 7 dello stesso DM n. 95/2016; le commissioni preparano un numero di tracce pari a tre volte il numero dei candidati ammessi alla prova; ciascuno dei candidati estrae la traccia della prova 24 ore prima dell'orario fissato per sostenere la propria prova.

Abbiamo parlato delle modalità di svolgimento delle prove nell'articolo: Concorso a cattedra, come si svolgeranno le prove scritte ed orali. I particolari in una scheda

Ricordiamo che nell'Allegato A, sopra citato, sono indicati i programmi e le prove specifiche d'esame, i contenuti della prova pratica e l'articolazione delle prove per ciascun ambito disciplinare.

Speciale concorso

Tutto sul concorso

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza