Visualizza versione mobile

Mercoledì, 24 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso scuola docenti, 10 euro di tassa per ogni classe di concorso per cui si partecipa

di Anselmo Penna
ipsef

Il chiarimento sul concorso scuola docenti è giunto ieri da parte del Ministero dell'istruzione che ha emanato una serie di FaQ per chiarire alcuni aspetti controversi.

Si tratta della tassa per i diritti di segreteria che è stata istituita con la Legge 107.

Prima dell’inoltro della domanda, il versamento va fatto sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 ROMA SUCCURSALE, IBAN: IT 28S 01000 03245 348 0 13 2410 00, indicando la Causale: “regione – procedura concorsuale/posto comune per infanzia/primaria, classe di concorso o ambito disciplinare verticale, sostegno - nome e cognome - codice fiscale del candidato”. Le istruzioni

Sono giunte in redazione alcune segnalazioni di bonifici respinti, per questi casi consigliamo di telefonare al numero 080/9267603, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00., messo a disposizione dal Ministero.

Ieri, nel portale del Miur dedicato al concorso sono state pubblicate le prime.

Quanto ai diritti di segreteria, da viale Trastevere si spiega che se si partecipa per più classi di concorso, il pagamento (e il versamento) deve essere effettuato per ciascuna classe di concorso per la quale si concorre. Fa eccezione, per la scuola secondaria, la partecipazione a una classe di concorso ricompresa in un ambito verticale: in questo caso, è previsto il pagamento di un solo diritto di segreteria per l'intero ambito disciplinare.

Tutte le FaQ

Concorso scuola docenti, ecco i bandi. Iscrizioni dal giorno 29 febbraio al 30 marzo

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza