Domenica, 21 Dicembre 2014

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso docenti, non ci sono prove per il sostegno

di Lalla
ipsef

Lalla - Nell'allegato 1 al dm n. 82 del 24 settembre 2012 il Ministero ha indicato la ripartizione degli 11.542 posti assegnati per ciascuna regione in relazione a scuola di infanzia, primaria, secondaria di I e grado per l'assunzione al 50% dal concorso. La ripartizione indicata anche per i posti di sostegno induce i docenti a credere ci siano delle prove concorsuali anche per questa specializzazione, ipotizzando addirittura di poterla acquisire con questa modalità. Cerchiamo di fare un po' di ordine.

Il Ministero ha già suddiviso a livello regionale gli 11.542 posti autorizzati con Decreto del Presidente del consiglio dei Ministri il 12 settembre 2012 e che costituiranno il 50% dei posti disponibili per le immissioni in ruolo degli anni scolastici 2013/14 e 2014/15. La suddivisione riguarda, giustamente, anche i posti relativi al sostegno per ogni ordine di scuola. I posti saranno assegnati ai docenti in possesso del titolo di specializzazione.

Questo spiega perchè tra i programmi di studio per lo svolgimento delle prove non ci sono quelli relativi al sostegno. Le prove del concorso si svolgeranno sulle materie disciplinari scelte. Nel caso ci si posizioni in posizione utile per l'immissione in ruolo e si possa vantare anche la specializzazione al sostegno, si verrà collocati anche nell'elenco correlato da cui si potrà avere un'ulteriore occasione di immissione in ruolo in relazione al numero dei posti assegnati.

Pertanto nulla cambia per le modalità di immissione in ruolo, l'elenco del sostegno sarà destinato ai docenti che alla data di scadenza della loro costituzione saranno in possesso della specializzazione, e che risulteranno in posizione utile.

Posti disponibili per regione e classe di concorso

Versione stampabile
anief

In evidenza