Visualizza versione mobile

Giovedì, 28 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso a cattedra. I docenti di infanzia inseriti in GaE e GM devono sperare in un ritardo. Turi (UIL): Gae regionali? Bene ma servono certezze

di redazione
ipsef

Nella risposta fornita al question time di ieri il Ministro Giannini ha chiarito che il concorso a cattedra, da bandire nei primi giorni di febbraio, sarà destinato anche ai docenti di scuola dell'infanzia.

Laddove non dovesse completarsi entro il primo settembre 2016, il Governo e' favorevole e consentire a questi docenti ancora inseriti in graduatoria (circa 2.000 persone nelle GM) di poter esercitare un'opzione interregionale, per il 50% dei posti disponibili.

Dunque, nessuna certezza. O ci si affida ai pronostici, oppure si partecipa al concorso e poi si vede.

La risposta del Ministro è stata commentata dal segretario nazionale della UIL Scuola.

"La proposta del ministro significa rifare le GAE per infanzia e si pensa di farlo lasciando le persone nella  continua incertezza.
Si affida  - spiega Pino Turi in risposta alle affermazioni di oggi pomeriggio del ministro Giannini al question time alla Camera -  ad una  situazione futura ed incerta, quella dei  tempi di espletamento del  concorso,  la possibilità di un sistema di reclutamento che, invece,  andrebbe regolata per legge.
Non servono previsioni incerte e alternative, serve  una specifica  previsione normativa.
Ancora una volta, invece - puntualizza Turi -  si utilizza il sistema dell'alea e non del diritto e delle certezza delle persone. "

Docenti graduatoria infanzia concorso 2012, assunti solo se concorso 2016 andrà oltre settembre

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza