Venerdì, 27 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Concorso a cattedra: per dimostrare di essere una brava docente di lettere dovrò rispondere in francese! Lettera

di redazione
ipsef

Anna Alazio - Gentile Redazione sono un'insegnante di Lettere. Sono abilitata per la classe di concorso A043, Lettere alla Scuola Secondaria di Primo Grado e poiché la nuova riforma ha deciso che fossi inserita in graduatoria di seconda fascia e non nella graduatoria ad esaurimento, mi trovo a leggere le bozze di un concorso che, a breve, sarò COSTRETTA ad affrontare.

Insegno da dieci anni, per il settimo nello stesso Istituto Comprensivo Statale. Quest'anno ho un contratto fino al 30 giugno, ho quattro classi, per 18 ore settimanali, faccio lettere in una Terza, storia e geografia in una Prima e geografia in altre due Prime. Ho quattro alunni cinesi neoarrivati per i quali preparo ogni pomeriggio tanto materiale, un paio di alunni Bes e una cara alunna Dsa e anche per loro cerco di fare del mio meglio ogni giorno. Sono, nonostante la mia condizione di precaria, referente da quattro anni dell' intercultura per il mio Istituto.

Ho pure una famiglia e una casa da gestire, ma questo non importa a nessuno e soprattutto al nostro Presidente del Consiglio e tutti gli altri che nella nostra Italia si occupano, senza averne cognizione, della Scuola. In pochi hanno ben pensato che, per fare una Buona Scuola l'ultima idea geniale potesse essere bandire un concorso durante il corso dell'anno scolastico!!! Immagino però che nessuna persona sensata possa chiedere agli insegnanti che vogliono svolgere bene la propria professione, con passione e professionalità di aspettare a Febbraio il bando del concorso, per fare uno scritto a Marzo ed un orale a giugno..PERIODO, OVVIAMENTE, D'ESAMI!!!

Ho pagato, lo scorso anno ben 2700 euro per frequentare il corso per l'abilitazione, ho frequentato con costanza, fatica e interesse le lezioni e conseguito il titolo tanto agognato: ABILITAZIONE PER L'INSEGNAMENTO DELLA LINGUA ITALIANA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO.

Oggi leggo che il concorso prevederà otto domande aperte, per la prova scritta e due delle quali saranno in lingua straniera. Ma come farò, mi chiedo e vi chiedo, in un mese, a continuare il lavoro che faccio e sono abituata a far bene, cercare di ripassare gli insegnamenti che ho avuto in un anno di corso abilitante, ripassare gli argomenti della mia disciplina che, per ovvi motivi, non vengono trattati alla scuola Secondaria di Primo Grado e RISPOLVERARE la lingua francese che ho studiato ben 20 anni fa?

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza