formazione docenti

edises

Concorso a cattedra, chiarire modalità risposta aperta e criteri di valutazione della prova scritta

ipsef

mnemosine

Gruppo FB Studiare per il concorso. Gruppo lettere 043-050-051-052 - Gentile Prof. Profumo, a causa delle inopinate anticipazioni da parte del MIUR sulle procedure concorsuali ci permettiamo di bussare alle porte della Sua illuminata disponibilità (un atteggiamento che stride col contegno bizantino della burocrazia del MIUR) per chiedere se Lei potrebbe chiarire due questioni di non marginale importanza: la valutazione delle prove scritte e la prova scritta con domande a risposta aperta.

Dai dati ufficiali forniti dal bando del M.I.U.R., secondo cui la valutazione delle prove scritte e delle prove tecnico-pratiche del concorso per il reclutamento dei docenti prevede un punteggio minimo di 28/40 ed un massimo di 40/40, si inferisce che il Ministero abbia stilato delle griglie nazionali di valutazione contenenti le competenze, abilità e/o parametri idonei al raggiungimento del suddetto punteggio. Ma l'abborracciato testo del bando si rivela gravemente lacunoso nel ricavare dei chiari e ineludibili riferimenti circa la valutazione delle prove scritte.

Pertanto si chiede di rendere ufficialmente pubbliche le summenzionate griglie (qualora mai fossero state predisposte), corredate di tutti i parametri di valutazione a partire da quelli ritenuti utili al raggiungimento della votazione minima fissata dal M.I.U.R. in 28/40. Infatti la determinazione di tali parametri consente a tutti i candidati di calibrare convenientemente il tipo di risposta ai quesiti posti e assicura, altresì, una quantomeno oggettiva valutazione degli elaborati da parte delle ‘variegate’ commissioni esaminatrici.

Per quanto riguarda il secondo punto, così come abbiamo sostenuto in precedenti conati di contatto col M.I.U.R. riteniamo doveroso, ma ancor prima di buon senso, che Lei, Ministro, offra un chiaro e incontrovertibile approccio esegetico al concetto di “domanda a risposta aperta”.

Preghiamo infine di tener presente che questo documento è stato letto e approvato da qualche migliaio di docenti.

Nel ringraziarLa della solita cortese collaborazione e sicuri di un Suo solerte riscontro, Le porgiamo i più cordiali saluti.

Il gruppo

Versione stampabile
anief

In evidenza