formazione docenti

edises

Concorso a cattedra: Anief ammette i laureati non abilitati esclusi

di redazione
ipsef

mnemosine

ANIEF - Accolta la richiesta cautelare dal Tar Lazio su un ricorso presentato ieri con ruolo 8181/12. Attesa la stessa risposta per gli altri ricorsi che raccolgono 3.000 ricorrenti. Ancora possibile aderire ai ricorsi per chi ha presentato la domanda.

Ancora una volta i giudici danno ragione ai legali dell'Anief, gli avvocati Ganci e Miceli, che ottengono l'accoglimento della richiesta di partecipazione al concorso dei docenti laureati negli ultimi dieci anni che hanno presentato la domanda e sono stati esclusi dal Miur. Il presidente dell'Anief, delegato Confedir per la scuola dichiara: ora possono partecipare anche i giovani laureati esclusi.

Migliaia di aspiranti si erano rivolti nei giorni scorsi al sindacato per ottenere tutela giudiziaria contro un atto amministrativo irragionevole che discrimina gli aspiranti candidati in base alla data di conseguimento della laurea. Nei prossimi giorni saranno discussi gli altri ricorsi. Ora si attende analogo accoglimento per i docenti di ruolo.

E' possibile ancora ricorrere per presentare analoghi ricorsi per gli altri candidati laureati esclusi entro 60 giorni dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale del bando. Pertanto Anief ha riaperto i termini di adesione per chi ha presentato la domanda. E' necessario richiedere le istruzioni operative alla mail concorsoacattedra@anief.net entro mercoledì 14 novembre.

Il Tar lazio ammette al concorso anche gli aspiranti docenti laureati e non abilitati. Salta tutto l'impianto del futuro reclutamento

Versione stampabile
anief

In evidenza