Visualizza versione mobile

Domenica, 24 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Comitato Organico Potenziamento. Sia confermata con la mobilità la sede di quest'anno ai docenti immessi nella fase C

di redazione
ipsef

Il Comitato Organico Potenziamento ha inviato il seguente comunicato al sottosegretario Faraone e ai competenti dirigenti del MIUR, oltre che per conoscenza alle  organizzazioni sindacali
 Al Sottosegretario di Stato del Miur Davide Faraone

Ai competenti Dirigenti del MIUR

Pregiatissimi Destinatari,

Vi scrivo, in qualità di portavoce del Comitato Organico del Potenziamento, per chiedere che nell’ambito della mobilità straordinaria sia riconosciuto ai docenti da Gae il fase C il diritto di restare nella sede che il MIUR stesso ha assegnato nell’anno scolastico 2015-2016, generando peraltro in tutti noi il legittimo affidamento di poter rimanere in tale sede assegnataci dall’Amministrazione scolastica.

Mi permetto poi di osservare che il comma 99 dell’art. 1 della legge n. 107/2015 regola espressamente e in modo specifico l’assegnazione della sede e prevede sia assegnata una “sede”, non una “sede provvisoria” ai docenti Gae assunti in fase C: si tratta di una norma che prevale su eventuali altre norme di legge discordanti in virtù del principio lex specialis derogat generali e prevale altresì su eventuali norme contrattuali discordanti in virtù della supremazia gerarchica della norma di legge sul contratto.

Ai sindacati, che leggono per conoscenza, ricordiamo che sull’organico del potenziamento non vi sono diritti acquisiti di vecchi docenti da difendere: essendo tale organico di nuovissima istituzione, se vi è qualche diritto da difendere è quello dei docenti che ne fanno attualmente parte.

Il testo della presente verrà pubblicato sulla pagina Facebook del Comitato Organico Potenziamentohttps://www.facebook.com/groups/1473881016240372

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza