Domenica, 26 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Come possono i sindacati avallare mobilità interprovinciale 0 e A in ultima fase? Lettera

di redazione
ipsef

prof. Giacomo Errante - In questi giorni MIUR e OO.SS. stanno cercando di trovare un accordo per il CCNI Mobilità. Leggo con stupore che molti sindacati sono soddisfatti per aver ottenuto dal ministero la deroga al vincolo triennale per tutti coloro che sono stati assunti in fase 0 ed A e in fase B e C da GM.

Capisco la posizione del MIUR ma ho difficoltà a comprendere quella delle OO.SS. e soprattutto la loro soddisfazione. Facciamo un esempio, i docenti X, Y e Z (tutti originari di Perugia) decidono nel 2014 di presentare domanda di inserimento in Gae in prov. di Milano in quanto essa dà più chance per ottenere l' agognato contratto a tempo indeterminato.

Ma nel 2015 cambiano le regole (legge 107) ed il docente Y ottiene il ruolo grazie alla fase 0. Dopo qualche mese, precisamente a novembre, il docente Y riceve una proposta per un contratto a tempo indeterminato grazie alla fase C (ma nella provincia di Perugia,quella di origine).

Ed ecco che la nostra storia comincia a diventare sempre più paradossale: per l'anno scolastico 2015/16 il docente X potrà, giustamente, chiedere di essere trasferito nella sua provincia di origine, il docente Z avrà anch'egli la possibilità di rimanere accanto ai propri cari (se non a Perugia,in un ambito limitrofo) ed invece il povero docente Z sarà costretto a rimanere, chissà per quanto tempo, lontano dai propri affetti semplicemente per pura sfortuna (gli spetteranno solo gli eventuali posti residui).

Tengo a precisare che il docente Y, visto che è stato assunto con la fase 0, ha un punteggio superiore al docente Z e per questo motivo meriterebbe di concorrere per il trasferimento, non dico prima rispetto a coloro assunti con la fase B e C, ma almeno essere trattato alla pari. Come possono i sindacati accettare una proposta del genere? Come può il MIUR trattare gli insegnanti in una maniera così ingiusta?

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza