Visualizza versione mobile

Domenica, 28 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Cividale: al Convitto Paolo Diacono si studia in russo. Il Liceo linguistico attiva corsi Clil con docenti madrelingua

di admin
ipsef

Cividale del Friuli (UD) - Il liceo linguistico annesso al Convitto nazionale Paolo Diacono di Cividale (quest’anno ai vertici della classifica regionale dei licei linguistici redatta da Eduscopio, il portale della Fondazione Agnelli riservato al mondo dell’istruzione), ha avviato i corsi Clil - Content and Language Integrated Learning - in lingua russa con il supporto di docenti madrelingua dell'Università.

La particolare metodologia di studio permette di apprendere una materia utilizzando una lingua veicolare diversa dall’italiano: nel caso specifico, le scienze vengono insegnate in russo, appunto. Un tanto in ragione del fatto che il Paolo Diacono intrattiene da anni rapporti di collaborazione con le scuole di Mosca: la sinergia ha permesso di realizzare diversi scambi studenteschi, visite di istruzione e corsi per il conseguimento della certificazione linguistica. Nelle scorse settimane è arrivata al Convitto la docente Albina Gaponenko, che insegna scienze all’Università Mpgu di Mosca e che svilupperà moduli di apprendimento in lingua russa nelle classi quarte e quinte. La professoressa è affiancata dall’assistente Maria Fomicheva, che supporta le docenti di russo e gli allievi nella comunicazione.

E grazie alla collaborazione instauratasi con le realtà formative moscovite, anche alla secondaria di primo grado e alla primaria del Paolo Diacono si stanno avviando scambi e percorsi di conoscenza della lingua e della cultura russa. Alla primaria cividalese, in particolare, è in fase di svolgimento il progetto “Cosa sognano i bambini”, che mette a confronto le esperienze oniriche degli alunni cividalesi e di quelli della scuola 1409 di Mosca.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza