Visualizza versione mobile

Venerdì, 29 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Bruccola: i PAS saranno avviati, non possono fare diversamente. Questo concorso è ridicolo, candidati selezionati con stessi criteri TFA e PAS

di Paolo Damanti
ipsef

Bruccola (ADIDA): i PAS saranno avviati, non possono fare diversamente. Questo c

L'immagine che Valeria Brucola dà dell'Italia è di un paese che non riesce a pianificare la gestione delle risorse umane, a partire da dottori di ricerca per passare ai docenti che lavorano nella scuola senza abilitazione, ma che rappresentano una risorsa.

Il 12 l'ADIDA, che rappresenti, sarà in piazza. Aderirete alla manifestazione indetta dal SAESE, condividete tutti i loro punti? Abilitazione anche per i dottori di ricerca?

Ho visto e chiedono quasi tutto quello che chiediamo noi, la questione dell'abilitazione ai dottori di ricerca noi l'abbiamo sollevata nel 2009/10, perché col fatto che non si potevano frequentare corsi post laurea contemporanei ai corsi di abilitazione, questi erano esclusi.
La cosa assurda è che questi docenti insegnavano presso le SSIS. Noi abbiamo avanzato, come in tutti i paesi europei, che avessero una corsia preferenziale. Idea che era contenuta nella bozza per la formazione iniziale dei docenti al tempo elaborata da Giorgio Israel, poi caduta nel dimenticatoio. Hanno esperienza di insegnamento, di didattica, ma vengo trattati come fossero neoalaureati. Non solo, se la riforma andrà avanti e gli esami di pedagogia diventeranno obbligatori per il valore abilitante della laurea, questi dovranno iscriversi nuovamente all'Università. La verità è che in questo paese non c'è lungimiranza.

Per quanto riguarda la terza fascia delle graduatorie d'istituto?

La terza fascia è una questione delicata. Considera che la prima trattativa avanzata al MIUR di un altro ciclo PAS risale al dicembre 2014 e da allora non hanno saputo rispondere. La cosa assurda è che ci troviamo davanti ad un vuoto normativo e che nelle scuole è stato utilizzato precariato terza fascia. Quindi le condizioni per avviare un altro ciclo PAS ci sono e sono uguali a quelle del 2012, quando venne avviato dal Ministro Profumo. Si tratta di docenti sfruttati e malpagati o non pagati, impossibilitati ad accedere ad un coso di formazione con sbarramento.

Faccio l'avvocato del diavolo: il merito dov'è?

Se su 40 posti messi a bando 80 sono i docenti idonei, la metà dei quali non rientrerà nel corso di formazione, dove sta il merito? Il concetto di numero chiuso viene tirato fuori solo per strumentalizzare le chiusure. La formazione è un diritto costituzionale.

Come la mettiamo con il concorso a cattedra e il fatto che per accedere è necessaria l'abilitazione?

Vedremo se i giudici confermeranno quanto inserito nella legge. La partecipazione ad un concorso è un diritto costituzionale, in questo concorso manca il principio democratico. Sono certa che molte delle lungaggini per l'emanazione dei bandi dipende dal difficile tentativo di rendere il bando inattaccabile nei tribunali. La questione dell'abilitazione discrimina i docenti nei confronti anche degli altri paesi europei.

In che termini?

Il nostro paese non solo è miope nella gestione delle risorse umane, è ingiusto perché non dando accesso libero alla formazione democratica di fatto limita la circolazione dei docenti in Europa. Così il titolo è un lusso.

Eppure pare che le acque si stiano muovendo e che un nuovo PAS potrebbe essere bandito.

Sì, c'è apertura, anche perché i presupposti ci sono. Sono migliaia le persone con oltre 3 anni di servizio, non possono far finta di nulla.

PAS o suprannumerari nel prossimo TFA? Quale soluzione?

Non cambia nulla nella sostanza. i PAS e i TFA sono due percorsi identici. L'unica differenza sta nell'esonero dal tirocinio, il livello di didattica ed esami sono identici.

Parteciperai al concorso?

Il discorso è semplice, io ho lanciato una provocazione per  il boicottaggio del concorso. Se fossi sicura della dignità della mia categoria non lo farei. Devo dire che vivendo sotto questo cielo ... sono precaria e ho due figlie e ho tante cose da dover valutare.

Secondo te, questo concorso garantirà quella selezione di cui tanto si parla?

  E' ridicolo, si tratta di un ennesimo modo di esercitare il potere da parte dell'amministrazione. Questo concorso non darà niente di pù al sistema, non punta alla qualità. Innanzitutto sono contraria al nozionismo.

Per la prova orale, però, come per il 2012 il docente dovrà dimostrare di essere in grado di impostare una lezione efficace.

Non tutte le realtà che valuteranno i candidati useranno gli stessi criteri, anche se verranno dati dall'alto. L'oggettività è una cosa da dimenticare. Inoltre, ritengo ridicolo che i candidati vengano riselezionati con gli stessi criteri. Si tratta di persone che hanno gà fatto questo passaggio formare alla fine del percorso TFA e PAS. Ci vuole il buon senso di riconoscere quando il troppo è troppo. Non puoi non sapere che questi docenti hanno già fatto questo tipo di prove, sei mesi fa.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza